Ultras contro Isis. L’idea di Paola Ferrari scatena l’ironia del web

Paola Ferrari (fonte: iltablog.it)

Paola Ferrari (fonte: iltablog.it)

Paola Ferrari è la nuova star del web. La conduttrice di 90° minuto avrebbe escogitato un nuovo metodo per scovare i terroristi e tentare di salvare il calcio dagli attentati e dalle minacce susseguitesi in questi giorni, che hanno portato alla sospensione, nella giornata di ieri, delle partite Germania-Olanda e Belgio-Spagna.

ULTRAS VS ISIS - Dopo gli attentati di Parigi, avvenuti venerdì 13 novembre, sul web si sono rincorse diverse proposte per tentare di sconfiggere l’Isis. Qualcuno ha avanzato l’ipotesi che stipulare un’alleanza con le organizzazioni mafiose, da Cosa Nostra alla Camorra, potrebbe mettere l’Italia al riparo dagli attentati, ma l’idea più singolare e fantasiosa è arrivata dall’account Twitter di Paola Ferrari che, concentrando la sua attenzione sul mondo del calcio, ha esplicitamente richiesto la collaborazione degli Ultras.

 

IL TWEET E LE REAZIONI - «Provocazione: se chiedessimo agli Ultras e alle curve di collaborare con le Forze dell’ordine per stanare i terroristi e salvare il Calcio?» cinguetta Paola Ferrari, scatenando un’inevitabile reazione da parte degli utenti del social network, divertiti e meravigliati da tale stralunata idea. Molti si sono domandati quale sia il vero significato della frase e in cosa esattamente consisterebbe la provocazione, mentre altri hanno insinuato l’uso di sostanze dopanti da parte della conduttrice di Raidue; c’è chi ironicamente considera “spacciata” la Gran Bretagna, rimasta a corto di hooligans, e chi invece avanza l’ipotesi che per salvare il calcio, al contrario, gli Ultras dovrebbero essere spediti in Sudan.

 

 

Il web si è divertito a leggere e commentare il post di Paola Ferrari, ritagliandosi così qualche minuto di ilarità gratuita, ma sembra alquanto paradossale che un personaggio pubblico, che conta circa 20mila seguaci solo su Twitter, possa avanzare un’idea così assurda quanto di scarsa utilità al dibattito pubblico aizzatosi in queste ore. Non sarebbe forse meglio limitarsi al cordoglio e al ricordo?

 

 

Alessia Telesca

foto: iltablog.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews