Uganda: governo distribuisce profilattici troppo piccoli da indossare

Errore clamoroso del governo ugandese: distribuisce preservativi troppo piccoli per le fattezze della popolazione

Kampala – La leggendaria “virilità” degli uomini di colore non è poi così fantomatica se si considera quanto accaduto recentemente in Uganda. Lo scherzo e l’ironia su quanto gli ugandesi possano essere “dotati” devono lasciano spazio a delle problematiche serie la cui risoluzione è necessaria per la tutela della salute dei cittadini della repubblica africana.

INIZIATIVA CONTRO L’HIV PARZIALMENTE FALLITA – Il terribile virus dell’Hiv si diffonde ancora a macchia d’olio fra la popolazione ugandese, causando la morte di sessantamila individui all’anno. L’Hiv è stato contratto da circa un milione e quattrocentomila persone, pari al 7% dell’intera popolazione ugandese, di cui duecentomila bambini. Il governo è dovuto correre ai ripari con una soluzione efficace, commettendo però un errore madornale di valutazione.

PROFILATTICI TROPPO PICCOLI PER GLI UGANDESI - Il governo dell’Uganda ha infatti distribuito gratuitamente i profilattici alla popolazione per contrastare la diffusione dell’Hiv, sbagliando però le dimensioni dei preservativi, troppo piccole per essere indossate dagli uomini ugandesi. Numerosi gli uomini che hanno protestato contro l’iniziativa del governo per avergli fornito dei profilattici così corti da non riuscire a indossarli. Alcuni giovani hanno infatti richiesto alle autorità di fornirli nuovamente con dei profilattici dalle dimensioni più adeguate alla loro fisicità.

ALCUNI SCOPPIANO, ALTRI NON VESTONO PER NULLA - L’informazione è stata diffusa dal deputato Merard Bitekyerezo che ha fatto luce sul problema durante un’intervista alla Ntv Ugand News. Il politico ugandese Tom Aza ha inoltre dichiarato alla Ntv Ugand News della poca funzionalità dei profilattici forniti gratuitamente che spesso scoppiano durante il rapporto per via delle se dimensioni estremamente ridotte rispetto alle fattezze degli uomini ugandesi, sostenendo la necessità di produrre preservativi più grandi per tutti gli uomini che ne necessitano al fine di contrastare la diffusione dell’Hiv. La giornalista Agnes Nandutu difende però una parte della classe politica per l’errore di fabbricazione dei preservativi, sostenendo che alcuni parlamentari siano consapevoli della necessità di molti ugandesi di ricevere dei profilattici più grandi.

Foto preview: bostonmagazine.com

Rachele Sorrentino

@rockeleisrock

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews