Ucraina, abitanti di Donetsk in fuga. L’attacco di Kiev è imminente

La città di Donetsk, una delle roccaforti della Novorossiya, si sta letteralmente svuotando. Migliaia di persone in fuga in attesa dell'attacco di Kiev

DonetskE’ un vero e proprio esodo quello cui si sta assistendo in queste ore nella città di Donestk, con centiania di auto di sfollati in fuga dai violenti bombardamenti. Il blocco del traffico ferroviario ha costretto i residenti a fuggire con mezzi di fortuna, creando veri e propri ingorghi sulle arterie meridionali della città.

ASSALTO FINALE – Il panico a Donetsk è causato dall’annuncio dei militari ucraini, che si dicono pronti all’assalto finale. Massiccia la presenza militare di Kiev alle porte della città. «Abbiamo bloccato tutte le strade da e per Donetsk per impedire l’arrivo di rinforzi», ha affrermato Andriy Lisenko, portavoce del Consiglio nazionale di sicurezza ucraino.

ATTACCHI AD EST – Secondo fonti della Novorossiya, l’esercito ucraino ha attaccato a colpi di artiglieria pesante e razzi diverse città nell’est del Paese. Cinque esplosioni hanno colpito il centro di Gorlovka, città situata a venti chilometri da Donestk. Anche la città di Debaltsevo, nodo ferroviario di grande importanza strategica a metà strada tra Lugansk e Donetsk, è stata bersaglio dei colpi d’artiglieria.

L’AIUTO DI WASHINGTON – Secondo quanto riportato dal New York Times, il Pentagono e le Agenzie di intelligence statunitensi  stanno studiando nuovi piani per fornire all’esercito ucraino i luoghi specifici delle installazioni militari ribelli e le foto satellitari dei movimenti delle truppe lungo il confine. Al momento i risultati di questo studio non sembrano essere stati presentati al Presidente Obama.

ESPERTI OLANDESI – Nel frattempo, un gruppo di trenta esperti olandesi sta raggiungendo il luogo in cui è stato abbattuto l’aereo MH17. Nonostante l’area sia ancora interessata dai combattimenti, il permesso è stato accordato in  seguito all’intesa raggiunto tra l’Ocse – l’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa – e i soldati della Novorossiya. Anche l’Australia ha annunciato che invierà nei prossimi giorni un gruppo di poliziotti armati sul luogo del disastro. I due Paesi si sono impegnati ad inviare un contingente in Ucraina nell’ambito di una missione di polizia internazionale finalizzata ad assicurare la sicurezza dell’area, il recupero delle vittime e un’inchiesta indipendente.

Carlo Perigli
@c_perigli

foto: Lapresse

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews