Tutta colpa di Freud, l’amore e le sue mille sfaccettature

Arriva nelle sale il 23 gennaio la nuova commedia di Paolo Genovese sull'amore e le sue difficoltà

La locandina del film "Tutta Colpa di Freud" (comingsoon.it)

La locandina del film “Tutta Colpa di Freud” (comingsoon.it)

Dopo Immaturi, Immaturi – Il Viaggio e Una famiglia perfetta, Paolo Genovese torna al cinema con Tutta colpa di Freud, una commedia non sulla psicanalisi ma sull’amore e le sue mille sfaccettature.

IL FILM – Protagonista principale della pellicola è Francesco Taramelli (Marco Giallini), analista romano alle prese con le storie d’amore delle sue tre figlie: Sara (Anna Foglietta) che torna da New York decisa a cambiare identità sessuale, da gay a etero; Marta (Vittoria Puccini) romantica libraia che si innamora di un ladro di libri sordomuto; la diciottenne Emma (Laura Adriani) che confessa al padre di avere una relazione con un cinquantenne, Alessandro (Alessandro Gassman).

Questo padre modello si troverà a dover aiutare le proprie figlie insegnando loro a comprendere, fin dove possibile, le proprie stesse personalità e le rispettive storie d’amore, cercando intanto di risolvere anche i suoi problemi di cuore.

UNA COMMEDIA REALETutta colpa di Freud è una commedia diversa rispetto alla precedente prova di Genovese, Una famiglia perfetta, come lo stesso regista ha dichiarato: «Rispetto al mio ultimo film si tratta di una storia maggiormente calata nella nostra realtà. Si raccontano vicende che potrebbero accadere a chiunque di noi e tutti i sentimenti sono amplificati dal fatto di essere reali e di permettere al pubblico la massima immedesimazione possibile».

Il film vanta un cast invidiabile: oltre ai già citati Marco Giallini, Vittoria Puccini o Alessandro Gassman, offrono il loro buon supporto anche Claudia Gerini, Gianmarco Tognazzi, Edoardo Leo, Giulia Bevilacqua e Maurizio Mattioli i quali, nonostante abbiano ruoli marginali, concedono al film un tocco in più.

Tutti gli interpreti hanno dichiarato di essere entusiasti di questo progetto e di aver accettato subito la proposta. Stando a quanto sostiene Marco Giallini, «il fatto di dover interpretare il ruolo di un uomo maturo, padre di tre donne adulte, è un pensiero disorientante, ma dopo aver parlato a lungo con Paolo ho potuto vincere tutte le mie perplessità e ho capito che poteva trattarsi di una splendida occasione».

 

Claudia Gerini e Marco Giallini in una scena di "Tutta Colpa di Freud" (movieplayer.it)

Claudia Gerini e Marco Giallini in una scena di “Tutta Colpa di Freud” (movieplayer.it)

DIVERTIMENTO E RIFLESSIONETutta colpa di Freud è una di quelle commedie italiane divertenti dall’inizio alla fine, uno di quegli esempi di cinema comico nostrano raramente riscontrabile in film ben più appariscenti e di gran lunga più presenti in sala.

Tra gli elementi migliori di questo film si nota una spiccata e mai gratuita comicità dei personaggi così come l’ilarità di alcune situazioni particolari, fattori che lasciano soffermare lo spettatore su temi anche delicati quali l’omosessualità, il rapporto con persone disabili e le relazioni tra amanti con evidenti differenze di età. Tutto questo viene trattato con molta leggerezza ma mai con superficialità, permettendo.

Grande è il consenso per il cast scelto da Genovese, eccellente in particolare per la coppia Giallini – Gassman, inedita sul grande schermo ma già perfettamente capace di regalare quella necessaria nota di colore in più. Un plauso va anche a Vinicio Marchioni nella parte di Fabio, il ragazzo sordomuto che si innamora di Marta, artefice di un’interpretazione degna di nota che ha superato qualunque aspettativa.

Tutta colpa di Freud, nel complesso, è un film di qualità che merita di essere visto, un prodotto utile a passare un paio d’ore piacevoli e divertenti sostenendo una parte di buon cinema italiano.

(Foto: comingsoon.it / movieplayer.it)

Ilaria Scognamiglio

@Fairydodo

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews