Tre Omini nel Bosco al teatro Le Maschere di Roma

tre-omini-nel-boscoTre Omini nel Bosco è andato in scena ieri al teatro Le Maschere di Roma in doppia replica, alle ore 16 e alle ore 18, nell’ambito degli appuntamenti domenicali per i più piccini dal titolo Fiabe e Biscottini. Lo spettacolo, tratto dalla fiaba dei fratelli Grimm, il cui testo di Franco Mescolini, regia di Palla, con Martina Carletti, Rodolfo Gigi Mantovani, Gabriella Praticò, proseguirà fino a domenica 1 dicembre sempre in doppia replica (16 e 18).

TRAMA: Un cantastorie accompagna il pubblico in un alternarsi di narrazione e azione, attraverso il complesso percorso di crescita di una fanciulla narrato nel rispetto della ricca e tradizionale simbologia delle fiabe. Due sorellastre, una matrigna, un principe e tre misteriosi omini del bosco rappresentano gli elementi principali di una storia che tra metamorfosi, prodigi, oggetti magici e prove da superare conduce la protagonista al raggiungimento di un nuovo essere pronto ad affrontare le difficoltà dopo aver conquistato fiducia e coraggio.

RIFLESSIONI: Lo spettacolo dura circa un’ora e la location è un teatro molto carino e intimo quasi nel cuore di Trastevere. Simpatica l’idea d’inserire le fiabe all’interno della rassegna Fiabe e Biscottini: alla fine della favola tutti i bambini riceveranno un simpatico sacchetto con dei biscottini dentro. Tutti sanno quanta importanza possono avere le fiabe sull’animo del bambino, importanza non solo dal punto di vista del piacere che può dare ascoltarla, ma per un vero e proprio motivo pedagogico. Proprio la favola dei fratelli Grimm, classica e semplice nel suo genere, infatti, rimanda ad una ben più ampia riflessione sulla fatica, l’impegno che la vita, costantemente, ci richiede visto che raramente ci è dato di vivere in una condizione ottimale, cioè priva delle difficoltà e dei pesanti condizionamenti determinati dalla nostra ed altrui immaturità. Tuttavia, la vita ci concede sempre l’occasione di ripresa (quello che, nella fiaba è rappresentato dall’elemento magico) la possibilità di risolvere, attraverso l’accettazione di alcune prove, di volta in volta, i problemi. A tutto c’è una soluzione. Buon divertimento grandi e piccini!

Chiara Campanella

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews