Trattativa Stato-mafia. Nota dell’Arma dei carabinieri: ‘Borsellino rischia la vita’

trattativa stato-mafia

Veduta dall’alto di Via D’Amelio (ansa.it)

Roma – L’Arma dei carabinieri era consapevole che il procuratore aggiunto di Palermo Paolo Borsellino, dopo l’assassinio di Giovanni Falcone, era in grave pericolo di vita. Questo è quanto appare nel documento ufficiale pubblicato dal Corriere della Sera: una nota datata 20 giugno 1992 in cui il comandante generale dell’Arma dei carabinieri Antonio Viesti comunica al Servizio segreto militare gli sviluppi sulla trattativa Stato-mafia e le azioni ritorsive in ragione delle inchieste in corso sulla malavita trapanese. Un pericolo, peraltro, di cui lo stesso Borsellino era a conoscenza.

Scrive Viesti: Paolo Borsellino «correrebbe seri pericoli per la sua incolumità». Con lui – continua il documento – anche i politici siciliani Salvo Andò (Psi) e Calogero Mannino (Dc) il quali rischiavano la stessa fine di Salvo Lima, scomparso il 12 marzo 1992. Sulla lista delle potenziali vittime anche Giorgio Napolitano, Spadolini e due carabinieri in servizio a Palermo: il capitano Umberto Sinico e il maresciallo Carmelo Canale, collaboratore di Borsellino.

Secondo Viesti, lo scopo della mafia era «indurre un clima di grave intimidazione nei confronti di politici, per flemmitizzare l’impegno contro la criminalità ed eliminare fisicamente alcuni inquirenti evidenziatisi nella recente, proficua attività di repressione».

Il giudici di Palermo ritengono il documento di «estrema importanza» giacché certifica il clima di allerta in cui si viveva all’inizio degli anni ’90 in attesa del prossimo bersaglio preso di mira da Cosa Nostra, soprattutto dopo la strage di Capaci.

Chantal Cresta

Foto || ansa.it

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews