VIDEO Traghetto in fiamme, paura tra Grecia e Italia. Una vittima

Un traghetto della Norman Atlantic sarebbe in fiamme nell'Adriatico, in attesa dei soccorsi; il maltempo non aiuta i soccorsi, oltre 400 persone a bordo

traghetto

Traghetto in fiamme e alla deriva verso l’Albania: paura a bordo (repubblica.it)

Bari – Un traghetto è in fiamme in mezzo al mare Adriatico, tra Grecia e Italia; il vascello della Norman Atlantic gestito dalla agenzia Archibugi sarebbe in fase di evacuazione, con molte persone già sulle scialuppe e altre imbarcazioni in avvicinamento per dare sostegno, ma le difficili condizioni meteo e il mare molto agitato starebbero complicando le operazioni di salvataggio e soccorso. Stando alle prime notizie giunte da bordo, la nave sarebbe alla deriva verso l’Albania; le testimonianze parlano di un calore insopportabile, con le scarpe dei viaggiatori fuse dall’altissima temperatura raggiunta a bordo.
Continuano a susseguirsi notizie sui viaggiatori soccorsi e, stando alle ultime arrivate, ci sarebbero un morto e due feriti; sale invece a 131 il numero dei passeggeri portati in salvo.

IL VIDEO ESCLUSIVO DELL’AERONAUTICA MILITARE  SU RAINEWS24

IGOUMENITSA – Questo il porto di partenza del traghetto della Norman Atlantic, diretto ad Ancona, dove avrebbe dovuto fare approdo alle 17.00 di quest’oggi; a bordo dovrebbero esserci circa 400 persone, tra cui molti italiani. L’incidente è avvenuto a circa 22 miglia nautiche dalla costa di Valona, rendendo così importante la collaborazione tra le diverse nazioni coinvolte in quel piccolo tratto di mare.

 

EVACUAZIONE – Le operazioni di evacuazione sarebbero ancora in corso; durante le prime fasi dell’incendio, però, alcune scialuppe sarebbero state distrutte dal fuoco, così sta diventando fondamentale il supporto della navi giunte in soccorso. A causa delle condizioni del mare, però, il trasferimento sugli altri vascelli è particolarmente difficoltoso; sarebbero giunti sul posto, quindi, anche alcuni elicotteri della Marina greca, ma la coordinazione delle operazioni sarebbe nelle mani della Guardia costiera di Bari. Altre fonti, però, riportano l’incidente in acque territoriali greche e assegnano alle forze elleniche il controllo delle operazioni di soccorso.

TEMPISTICHE – L’ordine di abbandonare la nave sarebbe giunto durante la notte, in seguito a un incendio scoppiato nel garage, quando il traghetto si trovava a circa 33 miglia nautiche dall’isola di Othonoi. Al momento attuale, circa 150 dei 450 passeggeri a bordo sarebbero già in mare; gli altri si sarebbero rifugiati nelle sezioni più alte del traghetto, in attesa di poter salire sulle scialuppe. Un blackout, infatti, avrebbe momentaneamente impedito di calarle in mare, rallentando così le procedure di evacuazione: «le condizioni del mare non sono buone – ha commentato il ministro greco della Difesa, Nikos Dendias – si lavora con difficoltà, speriamo che tutto vada bene».

traghetto

Anche la guardia costiera impegnata nei soccorsi (strettoweb.it)

SOCCORSI – Navi della marina greca e italiana si stanno avvicinando alla zona del traghetto in fiamme, ma anche diverse navi mercantili stanno facendo rotta per il luogo dell’incidente, in modo da poter collaborare alle operazioni di salvataggio. Secondo alcune fonti non confermate, proprio un vascello mercantile avrebbe già raccolto un centinaio di passeggeri dalle scialuppe.

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews