Tour de France: si comincia domani, nel segno di Froome e Contador

Parte domani da Leeds il Tour de France 2014: Froome e Contador grandi favoriti, ma dietro di loro spingono Nibali e Valverde

froome (letour.fr)

Froome con i plurivincitori del Tour: Indurain, Merck, Hinault (letour.fr)

Leeds – Il Tour de France 2014 scatterà domani da Leeds, in Inghilterra: nelle ore che precedono la partenza, si susseguono i pronostici, che vedono soprattutto il nome di Chris Froome. Alle sue spalle, nelle attese dei tifosi e degli addetti ai lavori, si trova lo spagnolo Alberto Contador, quindi il siciliano Vincenzo Nibali, fresco campione italiano.

IL TOUR DE FRANCE – Saranno tre settimane di attesa e tensione, in una corsa che deve trovare un vero padrone. 21 tappe, 3.664 chilometri, tre tappe inglesi, una a cronometro, cinque arrivi in salita: ecco i numeri del Tour de France numero 101. Sarà una corsa per la maglia gialla, che si assegnerà a Parigi domenica 27 luglio.

CORSA A DUE – Sono due i favoriti di questo Tour de France: l’inglese Froome, secondo nel 2012, vincitore nel 2013, e lo spagnolo Contador, che di Tour ne ha già vinti due, nel 2007 e nel 2009. Froome al Delfinato – ultimo test prima del Tour – è parso più brillante in salita, anche se Contador ha saputo difendersi; d’altro canto, il britannico pareva ancora non in condizione perfetta. Quintana al Giro era partito sottotono, poi è emerso – soprattutto d’astuzia, truffando il Giro sullo Stelvio, ma anche di gambe – quindi tutto è ancora aperto.
L’attesa fortissima è per un duello tra i due sulle grandi salite, poi a cronometro: potrebbe essere un Tour davvero combattuto senza un padrone definito.

ciclismo

Vincenzo Nibali al Giro 2013 (panorama.it)

PIÙ UNO – L’incomodo dell’anno potrebbe essere Vincenzo Nibali: il siciliano, che domenica ha conquistato la maglia tricolore, potrebbe essere davvero la spina nel fianco dei due campioni. Nibali intende dare battaglia, forte del terzo posto nel 2012 e della vittoria al Giro nel 2013: per lui si prospettano settimane difficili ma, anche a causa di un infortunio, la sua stagione non è ancora esplosa, quindi nessuno sa davvero quanto valga nel confronto diretto con Froome e Contador.

VALVERDE E GLI ALTRI – Appaiato a Nibali c’è anche Alejandro Valverde, che l’anno scorso uscì dalla classifica solo per un incidente di percorso e un po’ di ingenuità. Quest’anno promette battaglia, come l’ha data il suo compagno di team Quintana al Giro: speriamo solo ci metta più lealtà.
Insieme a lui i nomi che girano sono quello di Andrew Talansky – che ha vinto a sorpresa il Delfinato – Tejay Van Garderen – l’uomo Bmc al Tour – Bauke Mollema e Pierre Rolland. Per loro si vocifera di una sfida per il podio, ma in un Tour de France tutto può accadere: vero è che negli ultimi anni l’imprevedibilità è un po’ venuta meno, però il terreno per attacchi a sorpresa c’è. E non sarà solo la salita.

giro delle fiandre

Fabian Cancellara in azione al Giro delle Fiandre 2014 (gazzetta.it)

PAVÈ – Al Tour 2014 torna il pavè: i corridori lo incontreranno nella quinta tappa, che andrà da Ypres ad Arenberg e che, oltre a ricordare la Prima guerra mondiale, sarà costellata da storici passaggi sul porfido. Se Cancellara sarà al Tour per vincere questa tappa, sui cubetti infidi del Nord potrebbe succedere di tutto: nessuno quel giorno vincerà il Tour, ma è possibile che alcuni lo perdano.

ITALIANI – Saranno 17 gli italiani al via: un numero dalla nomee negativa, ma che l’anno scorso ci ha regalato la vittoria di Trentin. Oltre a Nibali, l’Italia sarà rappresentata da Scarponi – gregario del siciliano – oltre che da corridori che mireranno a una vittoria di giornata, come Paolini, Visconti, Bennati, Modolo e Trentin e Viviani.

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews