Tour de France 2011: Al via la corsa per la maglia gialla

MAGLIA GIALLA – Si riparte ancora dai due protagonisti del Tour dell’anno passato: Alberto Contador, dopo il caso clenbuterolo, dovrà con ogni probabilità cacciare in gola un’altra dose di fischi, di dubbi, di sospetti e di continue insinuazioni, mentre ad Andy Schleck toccherà il compito di far dimenticare quel galeotto salto di catena e di tentare di riscrivere la storia facendo saltare questa volta il banco maglia gialla.

Alberto Contador ed Andy Schleck (atwistedspoke.com/)

Accanto ai due primattori c’è però una lunga schiera di possibili sorprese, tra vecchi leoni come Vinokourov, Leipheimer (fresco vincitore del Giro di Svizzera per soli 4” sul nostro Cunego) e Cadel Evans, aspiranti stelle come Gesink, Tony Martin e Sanchez o corridori da piazzamento in cerca dell’exploit come Van den Broeck, Franck Schleck, Wiggins, Kreuziger e Ryder Hesjedal. Luz-Ardiden, il tappone di Plateau de Beille e poi i traguardi storici di Gap e Pinerolo, pronti a saggiare le gambe dei partecipanti prima della doppietta Galibier-Alpe d’Huez: l’Università del Pedale è pronta a riaprire i battenti, a chi andrà il 110 e lode finale?

VOLATE, CRONO E FINISSEUR - Il menu è vario anche per chi non segue interessi di classifica generale: Mark Cavendish cerca l’ennesima conferma al suo ruolo di Re delle volate, ma per il nativo dell’Isola di Man la concorrenza porta i nomi di Tyler Farrar, Tom Boonen, Thor Hushovd e del nostro Alessandro Petacchi, con Boasson Hagen a fare da ulteriore incomodo nella lotta per la classifica a punti. Per gli specialisti nella lotta contro il tempo, l’impresa sarà costringere Fabian Cancellara a mangiare la polvere, ad assaggiare il sapore acre della sconfitta: Millar, Zabriskie e lo stesso Wiggins potrebbero essere i principali avversari per la locomotiva di Berna, che dovrà dividersi tra ambizioni singole e doveri di squadra per scortare i fratelli Schleck nelle tappe in cui si deciderà il destino della maglia gialla.

Il tracciato del Tour 2011 presenta insidie anche in percorsi apparentemente semplici: fughe da lontano potrebbero causare i consueti sconvolgimenti alla classifica generale, mentre ci sarà terreno di caccia anche per gli artisti della stoccata a sorpresa come i francesi Casar, Voeckler e Feillu, i russi Ignatyev e Kolobnev, Luis Leon Sanchez e Damiano Cunego ma soprattutto il belga Philippe Gilbert, il dominatore incontrastato delle classiche.

Ivan Basso ai tempi dei duelli con Ullrich e Armstrong (blogspot.com)

LA RIVINCITA DI IVAN BASSO - Per i colori azzurri, le principali soddisfazioni dovrebbero arrivare da Petacchi e Cunego, con quest’ultimo atteso all’ennesima prova di maturità in una corsa che raramente lo ha visto protagonista in positivo: per la classifica generale la Liquigas sarà al servizio di Ivan Basso, che torna a lottare per la maglia gialla dopo i duelli con Lance Armstrong nei primi anni del Duemila.

Una stagione interamente dedicata alla preparazione per questo appuntamento che il varesino non vuole fallire per completare il cerchio del suo riscatto personale iniziato sulle strade del Giro. Sylvester Szmyd, Daniel Oss e Flavio Vanotti saranno i gregari più preziosi, per una squadra che dopo aver perso Pellizotti e Kreuziger si è convertita all’unico leader nella buona e nella cattiva sorte.

Si parte oggi da Passage du Gois per arrivare a Mont des Alouettes: 191.5 km pianeggianti con qualche saliscendi nel finale. In alto sui pedali, tra sudore, fatica e borracce da lanciare. Che vinca il migliore: inizia il Tour 2011.

Andrea Samele

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews