Tornatore, Mastandrea e tutti i vincitori del David di Donatello 2013

david donatelloOgni anno il Cinema premia nei modi più diversi, ma allo stesso tempo più simili, le migliori pellicole dell’anno. In America c’è il celebre Oscar, in Francia c’è Cannes e la sua Palma, in Germania c’è Berlino e il suo Orso. In Italia, oltre a eventi come la Mostra del Cinema di Venezia o il Giffoni Film Festival, il premio cinematografico più prestigioso è il David di Donatello, di cui si è svolta ieri, 14 maggio, la cerimonia di premiazione della 58° edizione.

L’evento, al Teatro 5 della Dear di Roma, è iniziato con una grande novità. Dopo tanti anni, il palinsesto italiano si è interessato a questo prestigioso premio, trasmettendo la cerimonia su Rai1 e su Rai HD. Mattatori della serata sono stati Lillo e Greg, il celebre duo comico, sostituendo lo storico presentatore della cerimonia di questi ultimi anni, Tullio Solenghi.

Le statuette più ambite le ha vinte la pellicola del premio Oscar Giuseppe Tornatore La migliore offerta. Ben 6 premi, su 13 candidature ricevute, sono andati al film del regista siculo e alla sua squadra: miglior film, miglior regia, migliore musicista al grande Morricone, miglior scenografo, miglior costumista e il David Giovani (assegnato da una giuria a parte composta, appunto, da giovani).

La pellicola di Daniele Vicari, Diaz – Don’t Clean Up This Blood, invece, che aveva ricevuto lo stesso numero di candidature di Tornatore, ha vinto 4 statuette, di prestigio per la parte tecnica: miglior produttore, miglior montatore, miglior fonico a presa diretta e migliori effetti speciali visivi. Leonardo di Costanzo, per il suo L’intervallo, già vincitore del Ciak d’oro 2013 per il miglior regista esordiente, si è aggiudicato lo stesso premio in questa cerimonia. Tre premi sono stati assegnati a Matteo Garrone e al suo Reality: miglior acconciatura, miglior truccatore e miglior fotografia. Quest’ultimo è stato assegnato a Marco Onorato, già vincitore per dell’Oscar europeo per Gomorra, e deceduto l’anno scorso. A ritirare il premio è stato il figlio che gli ha reso un breve omaggio.

Valerio Mastrandrea riceve il David di Donatello 2013

Arriva, poi, il turno delle interpretazioni. Viva la libertà, di Roberto Andò, oltre ad aggiudicarsi il premio per la migliore sceneggiatura, fa vincere il premio per l’interprete non protagonista a Valerio Mastandrea, consegnatogli da Elena Sofia Ricci, due volte vincitrice del David. Per Valerio però la serata non è terminata, poiché si aggiudica anche la statuetta del miglior interprete ne Gli equilibristi, consegnato da Ines Sastre. Vincitrice del premio come miglior attrice, per la sesta volta, Margherita Buy per Viaggio sola. A consegnarlo è Carlo Verdone, suo amico di tanti film, che anticipa la vittoria dell’amica commentando solo con un «era destino». Enrico Brignano invece consegna il premio a Maya Sansa per la migliore attrice non protagonista ne La Bella addormentata. I due premi internazionali sono stati assegnati ad Amour per il miglior film dell’Unione Europea e a Django unchained per il miglior film straniero. Miglior cortometraggio è L’esecuzione di Enrico Iannaccone, il miglior documentario è Anija-La nave di Roland Sejko, la miglior canzone è Tutti i santi giorni dell’omonimo film.

In occasione dell’avvenimento della premiazione del David, il ministro della Cultura, Massimo Bray, ha parlato del delicato tema della crisi del cinema italiano:«Dobbiamo individuare tutte le risorse possibili per il fondo dello spettacolo. Credere nel cinema italiano è credere nella sua peculiarità e nella peculiarità della nostra cultura. Il cinema italiano ha sempre saputo reagire nei momenti difficili».

Francesco Fario

Foto | www.daringtodo.comwww.cineblog.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews