Torino. La tecnologia arriva in formato cabina telefonica multifunzione

super-cabina-telecom

ansa.it

Torino – L’innovazione della telefonia on the road è in una cabina telefonica. L’invenzione è di quelle che stupiscono, tanto più in tempi di cellulari a portata di mano: anche il vecchio box con cornetta si sta reinventando per diventare uno strumento multimediale e versatile in grado di telefonare, navigare sul Web, usare servizi cittadini e ricaricare bici e scooter elettrici.

La nuova “cabina intelligente” del futuro sarà realizzata da Telecom Italia insieme alla torinese Ubi Connected e godrà delle principali innovazioni ingegneristiche sperimentate dal Politecnico di Torino. Il prototipo è stato inaugurato dal sindaco Piero Fassino, dall’assessore comunale Enzo Lavolta, dal rettore Marco Gilli e da Daniela Conti, responsabile Telefonia Pubblica Telecom Italia. Dunque, ora il via con le installazioni.

La cabina intelligente è dotata di un telefono con touch screen per effettuare chiamate con moneta e prossimamente con scheda telefonica magnetica e carta di credito. Sarà munita di funzioni di sicurezza, ovvero telecamere di videosorveglianza, con le quali opererà un controllo del territorio. Il tutto ad impatto e consumo zero: poiché il fabbisogno energetico sarà garantito da un pannello fotovoltaico. Attualmente le postazioni telefoniche (tra cabine e chioschi aperti) oggi in Italia sono ancora 100.000.

‹‹Ci sono tutti i presupposti – ha spiegato Conti – per costruire qualcosa che in futuro possa diventare un progetto più ampio. E’ un punto di partenza: entro l’anno ce ne sarà una decina, la prossima sarà a Catania››. ‹‹Torino – ha ribadito a sua volta il sindaco Fassino – è al centro di un territorio fertile nella ricerca e nello sviluppo di nuove tecnologie per la presenza di un tessuto produttivo ad alto contenuto di innovazione. E’ parte integrante del progetto Smart City che è una delle scelte strategiche della città››. ‹‹Gli studenti del Politecnico apprezzeranno i servizi e le opportunità offerte dalla cabina telefonica››, ha osservato Gilli.

Sia come sia, la nuova supercabina telefonica segna un passo avanti nella storia dei box con cornetta. La struttura in metallo e ante e porte vetro che venne installata per la prima volta su suolo italiano risale al 10 febbraio del 1952, a Milano. Da quel giorno fino agli anni  ’70 se ne aggiunsero circa 33.000, utilizzabili con gettoni e successivamente con carte telefoniche prepagate. Ora si ricomincia con un nuovo modo di intendere la cabina in un contesto cittadino digitale e polifunzionale.

 

Chantal Cresta

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews