Thomas Suarez, ha 12 anni e per tutti è già il nuovo Steve Jobs

Thomas Suarez (ansa.it)

NEW YORK – Basta vederlo in foro o seguire il video della sua presentazione  durante la conferenza Ted (Technology Entertainment Design) a Manhattan Beach, evento che ha riunito negli scorsi giorni riuniti tutti gli appassionati e i professionisti del settore, per vedervi uno Steve Jobs in miniatura.

Si tratta del 12enne Thomas Suarez, ormai da tutti definito l’erede legittimo del padre della Apple, il ‘visionario della Silicon Valley’, il genio che ha mostrato a tutti la possibilità concreta di pensare in maniera differente. Jobs è naturalmente uno degli idoli di Thomas il quale ha iniziato a manifestare doti non normali, in termini di uso del computer e inventiva informatica, fin dalla scuola materna ed oggi, in seconda media, vanta al suo attivo la creazione di una piccola impresa di software, la Carrott-corp, specializzata in  applicazioni per iPhone e iPad.

Due di queste sono già super popolari, tra cui un gioco arcade che è una parodia della gestualità e delle movenze di Justin Bieber, rockstar idolo dei ragazzini di tutto il mondo. Eppure Thomas sta pensando di espandersi e andare oltre, tentando la strada della produzione di hardware, senza per questo abbandonare il settore delle app: «Voglio continuare a lavorare con Objective C, il linguaggio dei programmi usato nell’iPhone, ma ora voglio fare anche hardware per iPhone e iPad: vedo la possibilità di un grande mercato».

Sembra prprio che a Thomas non manchi, oltre al talento nella programmazione, anche lo spirito imprenditoriale ed una certa coscienza delle sue qualità nonchè del suo appeal. Alla conferenza di Manhattan Beach si è presentato con le cuffiette nelle orecchie, iPhone e iPad quasi come ‘appendici’ della sue mani, dicendo: «Mi sento un ragazzo interessante, non certo uno strano. I miei amici mi trovano intrigante».

Non si può che concordare con chi lo chiama il nuovo Steve Jobs e, volendo proprio trovare un alternativa, il paragone reggerebbe soltanto con l’altra grande mente tech degli ultimi anni: Mark Zuckerberg.

Redazione

foot ansa.it

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews