The Voice of Italy: seconda puntata delle Battle con duetti deludenti. Ecco chi passa il turno

the voice of italyRoma – A distanza di una settimana si è rinnovato su RaiDue l’appuntamento con The Voice of Italy. Ieri sera infatti, è andata in scena la seconda puntata dedicata alle Battle. Altri ventidue cantanti sono scesi sul palco di The Voice per contendersi un posto di diritto alla fase successiva del talent canoro.

Tempo quindi di duetti, anche se questa volta durante le esibizioni sono emersi in più di un’occasione i limiti dei cantanti. Le canzoni scelte dai giudici di ciascun team hanno evidenziato i difetti delle singole voci, e alcuni concorrenti non hanno saputo rendere degno omaggio agli originali. Piuttosto azzardate le scelte di Rehab di Amy Winehouse, Sere nere di Tiziano Ferro e Show Must Go On dei Queen. Le espressioni dei giudici hanno lasciato ben poco all’immaginazione, rivelando al pubblico qualche imbarazzo per performance piuttosto deludenti.

Errori e scelte sbagliate a parte, altri undici cantanti hanno avuto la possibilità di raggiungere la terza fase del programma, i Live.  Per Raffaella Carrà si sono scontrati innanzitutto Manuel Foresta e Noemi Smorra con Rehab di Amy Winehouse, Pamela Lacerenza e Chiara Papalia sulle note di America di Gianna Nannini. Scontro sofferto per Veronica De Simone e Daphne Nisi che hanno Run Baby Run di Sheryl Crow: a malincuore e con qualche lacrima la Carrà ha deciso di scartare la preparata Daphne. Passano quindi il turno Manuel, Pamela e Veronica.

Piero Pelù ha invece visto esibire Cristina Balestriere e Yasmin Kalach con Ti Sento dei Matia Bazar, Marco Cantagalli e Tommaso Gavazzi con How to save a life dei The Fray, Alessandra Parisi e Ilaria Deangelis con The Power of love. Accedono ai Live Cristina, Marco e Alessandra. Scelte difficili per Noemi, che ha dovuto privarsi di grandi voci. Il primo scontro della puntata ha visto protagoniste Nausicaa Magarini e Marsela Cibukaj con No one di Alicia Keys, a seguire le sedicenni Chiara Furfari e Martina Lo Visco con Baby di Justin Bieber, brano che alle due giovani cantanti non è proprio piaciuto. Infine Giuseppe Scianna e Teresa Capuano che si sono esibiti sul palco di The Voice of Italy con Diamante di Zucchero. Conquistano un posto nella fase successiva Nausicaa, Chiara e Giuseppe, unica voce maschile del team Noemi.

Riccardo Cocciante ha dovuto invece assistere agli scontri tra Lorenzo Campani e Alessio Ranno sulle note di The show must go on dei Queen e Mattia Lever contro i gemelli Michele e Pasquale Tibello piuttosto insufficienti con Sere Nere di Tiziano Ferro. Il viso dell’artista è apparso abbastanza cupo.

Intanto nei giorni scorsi ha fatto discutere l’intervista rilasciata dal concorrente Timothy Cavicchini, membro del team Pelù. Al settimanale Vanity Fair l’aitante giovane ha svelato di non essere arrivato ai provini in maniera del tutto casuale, piuttosto di essere stato contattato dalla produzione.  Insomma a differenza di quanto avviene negli altri talent, sembra proprio che in questo caso gli autori abbiano scelto di far partecipare solo chi avesse già intrapreso da tempo la carriera canora. E il rilevante ruolo del team autorale è emerso di recente anche in occasione di uno sfogo del leader dei Litfiba, Piero Pelù. Quest’ultimo infatti ha confessato sul proprio profilo Facebook che gli abbinamenti per i duelli sono stati decisi dalla produzione, e non dai singoli giudici. Un aspetto rilevante, che più volte ha messo in difficoltà i coach, costretti a scegliere tra due voci che avrebbero volentieri tenuto nel proprio team. E malgrado il malumore di Pelù, si tratta comunque di una possibilità prevista anche nel regolamento di The Voice of Italy.

La prossima settimana si svolgerà l’ultima puntata dedicata ai duetti e solo allora si potrà assistere alla vera e propria gara canora. Dal 25 aprile poi partirà l’attesa fase dei Live, con le tanto agognate esibizioni dal vivo, e la presenza anche di artisti di fama mondiale.

Angela Piras

@AngePiras

Foto: thevoiceofitaly.rai.it; it.tv.yahoo.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews