The Shard: il grattacielo più alto d’Europa

LONDRA - Firma italiana per il grattacielo più alto di Europa, pronto nel 2012. È infatti il nome di Renzo Piano, archistar vincitore del premio Pritzker, Nobel dell’architettura, artefice di memorabili opere sparse per il globo, a innalzarsi sulla capitale britannica con un edificio, ancora incompiuto, che raggiungerà 310 metri per un totale di 87 piani. The Shard, ovvero “Coccio”, “Frammento” sarà un un cono di luce, interamente rivestito di pannelli di vetro, in cima alla London Bridge Station, sul cuore della City. La sua posizione, la sua raffinata estetica e le sue future funzioni, lo rendono simbolo della ripresa in seguito alla crisi economica.

The Shard ha messo d’accordo laburisti e conservatori: un sindaco di sinistra, Ken Livingstone “il Rosso” autorizzò la sua costruzione; è ora è un sindaco di destra, Boris Johnson, a salutarlo come “un chiaro e illuminante esempio della fiducia nell’economia di Londra”.

Il grattacielo che prende il posto della Southwark Tower, un edificio degli anni ’70, ospiterà un albergo a cinque stelle, ristoranti gourmet, uffici per 7 mila persone, appartamenti da 12 milioni di euro l’uno e anche quattro piani (dal 68esimo al 72esimo) visitabili dal pubblico. Una nuova punta di diamante conficcata nello skyline londinese, che acquisirà un volto totalmente moderno e avanguardistico.

Difensore dell’urbanistica vecchio stile, il principe Carlo , che già aveva criticato pesantemente il Gherkin, icona cittadina, liquida con disprezzo The Shard, definendolo ” una gigantesca saliera” che a suo parere trasformerà Londra “in un assurdo tavolo da pic-nic”. Forse Carlo non si è sbagliato relativamente alla forma: la leggenda vuole che Piano concepì per la prima volta l’edificio in questione in un ristorante berlinese, disegnandolo su un tovagliolo. Ma un po’ di sale non farebbe male alla tavola del principe, che forse dovrebbe cominciare ad insaporire i suoi gusti, aprendosi alle nuove ricerche architettoniche per mantenere la City sempre all’avanguardia.

Di Benedetta Rutigliano

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews