The Dark Side of the Moon oggi compie 40 anni

the dark side of the moonRoma – Oggi quell’immenso capolavoro che è The Dark Side of the Moon compie quarant’anni: il 1° marzo 1973 il mondo accoglieva uno degli album più importanti della storia della musica, inciso dai geniali Pink Floyd pochi mesi dopo l’abbandono di Syd Barret, l’uomo che per un po’ ha scritto i testi di brani storici della band

Oggi, a distanza di quarant’anni e in un panorama musicale che sembra presentare sempre più strimpellatori – e ragazzini privi di qualsiasi dote musicale o canora – con buona pace di chi apprezza la musica vera, The Dark Side of the Moon resta una pietra miliare di straordinaria attualità e freschezza, una musica che non si scorda, non si svaluta, non si smette di apprezzare, tutt’altro: sembra che il tempo faccia solo bene ai lavori dei Pink Floyd, veri innovatori.

Speak to me, Breathe, On the run, Time, The great gig in the sky – con la favolosa voce di Kate Bush che accompagnò i Pink Floyd in tour – Money, Us and them, Any coluor you like, Brain damage, Eclipse sono i brani che hanno fatto passare alla storia The Dark Side of the Moon, i brani che dopo quarant’anni sono simbolo di un’epoca.

The Dark Side of the Moon è un disco che si ascolta e si riascolta, senza mai smettere di provare sensazioni, sensazioni che cambiano di volta in volta, ma che non impediscono di percepire a pieno la genialità dell’album. Se non lo conoscete o non l’avete mai ascoltato non disperate, anzi godetevi questa eccezionale prima volta.

Francesca Penza

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews