Terremoto in Emilia: sette vittime e danni incalcolabili

sisma-nord-italia-2012

ansa.it

Bologna – La lunga scossa di terremoto che alle 4.04 della mattina di domenica che ha colpito il nord Italia è durata una ventina di secondi a magnitudo 6. Le zone intorno Milano, Venezia, Torino, Trieste, Bolzano e Bologna sono state tutte coinvolte dal fenomeno con una particolare intensità registrata in Emilia-Romagna. Epicentro del sisma: le province di Modena e Ferrara.

In questa limitata area il terremoto ha causato i maggiori disastri: case crepate, edifici storici sbriciolati. Il bilancio delle vittime è drammatico: sette morti, sei dei quali nel Ferrarese e uno in provincia di Bologna. Cinquanta feriti lievi nel Modenese e 3000 sfollati costretti a passare la notte in luoghi di fortuna: alberghi o tendopoli allestite dalla Protezione civile.

Al momento non è possibile fare una stima dei danni e stamattina è atteso di ritorno dagli Stati Uniti il presidente del Consiglio dei Ministri Mario Monti, il quale dichiarerà lo stato di emergenza.

Intanto insistono le scosse di assestamento. Nella giornata di ieri si è registrato un sisma di magnitudo 3.3 alle 5.35, un’altro di 2.9 alle 5.44, poi un’altra “botta” alle 15.18, la più forte dal magnitudo 6: 4.1 di scala Richter che ha causato nuovi crolli e altra paura nelle popolazioni stremate.

Vittime – Quattro vittime cadute sotto le macerie delle fabbriche in cui lavoravano erano del Ferrarese, a Sant’Agostino e Bondeno. Quando sono stati travolti dal terremoto stavano per terminare il turno del sabato notte in alcuni stabilimenti che rappresentano il sale della vita produttiva emiliano-romagnola. Nella Ceramica Sant’Agostino sono deceduti Leonardo Ansaloni, 45 anni, e Nicola Cavicchi, 35 anni. Nicola aveva in programma una gita al mare per sabato scorso ma il cattivo tempo lo ha convinto a sostituire un collega malato.

Gerardo Cesaro, 57 anni, ha perso la vita nella fonderia Tecopress di Dosso, frazione di Sant’Agostino. Tarik Nauch, marocchino di 29 anni morto alla Ursa, azienda di polistirolo espanso a Bondeno, aveva intenzione nel prossimo futuro di portare in Italia la moglie sposata da poco.

Nevina Balboni, 103 anni il prossimo giugno, è morta nel suo casolare di campagna, tra San Carlo e Sant’Agostino. E’ stata colpita alla testa dai calcinacci della sua abitazione. Anna Abeti, 86 anni, è stata colta da ictus durante la prima forte scossa ed è morta in ospedale. Gabi Ehsemann, invece, aveva 37 anni e si era trasferita in Italia a gennaio, per lavorare alla Carpigiani, storica azienda di macchine da gelato di Anzola dell’Emilia. E’ stata stroncata dalla paura che le ha fermato il cuore.

Il Capo della Protezione Civile, prefetto Franco Gabrielli ha accompagnato dal presidente della Regione Emilia-Romagna, Vasco Errani, e ha manifestato piena solidarietà ai parenti delle vittime ma ha voluto sottolineare anche come, nel momento d’emergenza ‹‹La nostra priorità assoluta è quella di dare assistenza alle persone e di fare in modo che possano passare la notte in condizioni accettabili››. E infatti é in corso una lotta contro il tempo per assicurare un ricovero caldo a tutti e tremila gli sfollati che attualmente patiscono anche le abbondanti piogge cadute in queste ore sul centro-nord.

Inoltre Gabrielli avverte le popolazioni: il peggio forse non è ancora passato. ‹‹A grandi scosse, poi ne seguono altre. Non necessariamente quella della notte scorsa è la più grande. Bisogna essere cauti: sui terremoti non si fanno previsioni e non si approccia il problema con superficialità e impropria rassicurazione››. Dunque mentre la Protezione Civile predispone le tende, continuano le verifiche strutturali di idoneità degli edifici nei comuni maggiormente colpiti dal sisma e le scuole rimangono chiuse. Intanto fa eco la vicenda della piccola Vittoria, una bimba rimasta per due ore sotto le macerie della sua cameretta ed estratta sana e salva dai vigili del fuoco, allertati da un ping pong di telefonate partito da un conoscente della famiglia della piccola, residente a New York.

Chantal Cresta

Foto || ansa.it

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews