Tennis, Francesca Schiavone perde in semifinale a Seoul

Francesca Schiavone, prima italiana a vincere uno Slam in singolare

Francesca Schiavone, prima italiana a vincere uno Slam in singolare

Seoul – Si ferma in semifinale l’avventura di Francesca Schiavone nel torneo Wta di Seoul, in Corea del Sud. La giocatrice milanese, 33 anni, cede dopo due set estremamente combattuti ad Anastasia Pavlyuchenkova, con il punteggio finale di 7-6 (13-11) 7-6 (8-6), dopo aver avuto ben tre occasioni per chiudere il primo parziale in suo favore.

La partita è stata, e il punteggio lo dimostra, sostanzialmente equilibrata: solo nel primo set si sono avuti due break, consecutivi, che hanno riportato il punteggio sul pareggio e spinto le due giocatrici al tie-break. Qui, la campionessa 2010 del Roland Garros ha avuto tre possibilità per girare in suo favore il match: sul 7-6, nuovamente sul 8-7 e infine sull’11-10, ma non è riuscita a capitalizzare le occasioni offerte dall’avversaria, che per contro ha resistito agli assalti dell’avversaria.

Due giochi del secondo set decisi ai vantaggi, ed ecco che nuovamente è il tie-break a dover decidere le sorti della partita: la Schiavone sale 3-0, ma la Pavlyuchenkova recupera fino al 5-3, si porta a servire per il match sul 6-4, e chiude finalmente per 8 punti a 6.

Delusione per la giocatrice italiana che dopo aver battuto ai quarti la giapponese Kimiko Date, che a 43 anni dimostra ancora di poter impensierire diverse giocatrici ben più giovani di lei (e infatti la Schiavone si è imposta solo al terzo set, dopo aver perso il primo parziale), esce al penultimo scoglio. Si tratta di un risultato comunque positivo, in una stagione piuttosto deludente, segnata dalla vittoria del torneo di Marrakech contro la spagnola Lourdes Dominguez Lino, e dal quarto turno raggiunto nella “sua” Parigi, dove ha ottenuto una vittoria e una finale (nel 2011, persa dalla cinese Li Na). Con questo risultato, infatti, la Schiavone rientrerà nelle prime 50 giocatrici del mondo, a discapito di un ranking che la vide, dopo la vittoria a Parigi tre anni fa, al n° 4 del ranking Wta.

A sfidarsi nella finale del Kdb Korea Open – un torneo che si tiene ogni anno dal 2004 nella capitale della Corea del Sud, di tipo International (equiparabile a un Atp 250 nella categoria maschile di riferimento) – saranno così Anastasia Pavlyuchenkova e Agnieszka Radwanska, che raggiunge per la prima volta la finale a Seoul, dopo aver battuto la giovane spagnola Lara Arruabarrena con un nettissimo 6-0 6-2.

Stefano Maria Meconi

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews