Tennis, Coppa Davis: l’Italia ai quarti di finale!

Fabio Fognini ha portato l'Italia al successo, e alla qualificazione ai quarti di finale

Torino – Dopo una tre giorni di tennis con cinque match combattuti dal primo all’ultimo punto, è Fabio Fognini, assente per una forma influenzale al primo giorno di gare, a regalare all’Italia la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Davis, un risultato che la nostra nazionale non raggiungeva addirittura dal 1998, e contro una rappresentanza, quella della Croazia, con la quale non aveva mai vinto un solo scontro.

L’ottima prestazione in recupero del tennista ligure, che dopo aver perso il primo parziale per 4-6 ha infilato i tre set successivi con l’identico risultato di 6-4, garantisce così all’Italia non solo una sicura permanenza nel World Group, la serie A del torneo a nazioni, ma la possibilità di sfidare una nazi0ne, tra Canada e Spagna, per un posto in semifinale.

Si concretizza così un seppur minore riallineamento del tennis maschile tricolore con il corrispettivo femminile, che negli ultimi anni ha portato in Italia tre edizioni della Federation Cup – la Davis in gonnella – e ben cinque Slam, di cui uno in singolare e quattro in doppio. Merito, va riconosciuto, di un Fabio Fognini capace di catalizzare le occasioni delle due partite giocate, la prima insieme al compagno di doppio Simone Bolelli, e la seconda in singolare, facendo emergere quel suo grande talento, più volte offuscato da una scarsa tenuta mentale sul campo da gioco – in molti ricorderanno l’episodio di Wimbledon 2012, quando, contro il futuro campione Roger Federer, convinto di aver perso un punto smise letteralmente di giocare, iniziando a camminare sulla linea di fondo campo.

A nulla è valsa, dunque, la pur preziosa presenza di Andreas Seppi, fresco di ingresso nella top-20 Atp, che ha perduto la sfida di apertura contro Dodig, e il match odierno con il più quotato Marin Cilic, cedendo nettamente ai colpi del campione di Medjugorie con il risultato di 6-3 6-3 7-5.

Impegnate, in questo fine settimana, anche altre nazioni. Vediamo i risultati:

Argentina b. Germania 5-0

Kazakistan b. Austria 3-2

Francia b. Israele 5-0

Serbia b. Belgio 3-2

Repubblica Ceca b. Svizzera 3-2

Da registrare, a onor di cronaca, il grandioso match di doppio disputato dalle coppie Berdych/Rosol vs. Chiudinelli/Wawrinka, che si è concluso solo al quinto set, con l’ultimo parziale fissato sul 24-22. Il match ha sfondato due record storici della competizione, quello di maggior numero di game in una partita, e quello di durata, con il cronometro che si è fermato dopo sette ore e due minuti, la seconda partita più lunga di sempre dopo l’indimenticabile match Isner-Mahut di Wimbledon 2011, durato poco più di undici ore.

Stefano Maria Meconi

@_iStef91

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews