Tennis, Coppa Davis: i destini (non) si decidono nei doppi

Lo scenario del Tennis Club Napoli in questa tre giorni di Coppa Davis

Napoli, Buenos Aires, Amsterdam, Gijon. In queste quattro città si decideranno con molta probabilità quest’oggi i destini di otto nazioni nel loro cammino di Coppa Davis. Dopo le vittorie di ieri, infatti, Italia e Svizzera stanno per ipotecare la permanenza nel World Group, mentre la Spagna cerca un posto in finale.

Nello scenario del Tennis Club Napoli, infatti, la coppia composta da Daniele Bracciali e Andreas Seppi cercherà di portare il terzo e decisivo punto all’Italia, sfidando i cileni Sergio Aguilar e Paul Capdeville. Prima di loro, Fabio Fognini aveva concluso il match interrotto ieri, vincendo proprio contro Capdeville con il risultato finale di 2-6 6-2 6-7 6-1 6-2 in quattro ore e sette minuti.

Nel Parque Hermanos Castro di Gijon, i vincitori di dodici prove del Grande Slam Bob e Mike Bryan tenteranno di prolungare la semifinale degli Stati Uniti d’America, in svantaggio per 0-2 contro la Spagna, sfidando il doppio iberico che schiera Marcel Granollers e Feliciano Lopez.

La Westergasfriek di Amsterdam sarà, con molta probabilità, la passerella della Svizzera che dopo aver conquistato i primi due punti con le prestazioni dei singolaristi Roger Federer e Stanislas Wawrinka, proprio con i campioni olimpici del 2008 cerca il terzo punto. Sfidanti sono Robin Haase e Jean-Julien Rojer.

Nella capitale argentina, infine, il doppio composto da Carlos Alberto Berlocq ed Eduardo Schwank (quest’ultimo allenato dal fratello del ben più noto campione David Nalbandian) sfiderà Ivo Minar e Lukas Rosol. In questo caso, unico tra le sfide in oggetto, le due nazioni sono in perfetta parità: il primo match vinto da Del Potro, il secondo da Berdych. Sarà necessario dunque il terzo singolare, e forse anche il quarto (previsto per domani) per decidere chi delle due squadre andrà in finale.

Risultati odierni:

Aguilar/Capdeville b. Bracciali/Seppi 6-4 4-6 6-4 6-2. Nulla di fatto per l’Italia che non riesce a chiudere la pratica Cile e che ora si affida agli ultimi due singolari rimasti per la permanenza nel World Group: Andreas Seppi vs. Paul Capdeville e Fabio Fognini vs. Guillermo Hormazabal. Italia 2, Cile 1.

Rojer/Haase b. Federer/Wawrinka 6-4 6-2 5-7 6-3. Niente da fare per la coppia svizzera che pur ribaltando il risultato nel terzo set non concretizza le occasioni e non sfrutta il proprio talento, cedendo a degli avversari nettamente meno bravi. Svizzera 2, Paesi Bassi 1.

Bryan/Bryan b. Granollers/Lopez 6-3 3-6 7-5 7-5. Nulla di fatto anche per la Spagna, con i doppisti che cedono ai più quotati gemelli Bryan e dovranno così riporre tutte le forze, e le speranze, nella sfida al vertice tra David Ferrer e John Isner ed, eventualmente, nell’ultimo match tra Nicolas Almagro e Sam Querrey. Spagna 2, Stati Uniti d’America 1.

Berdych/Stepanek b. Berlocq/Schwank 6-3 6-4 6-3. Sorpasso della Repubblica Ceca che batte nettamente l’Argentina nel terzo match della serie. Il numero 6 e il numero 40 del mondo della classifica singolare lasciano appena dieci giochi agli avversari e sovvertono un pronostico generale pendente a favore degli argentini. Le sfide di domani tra Del Potro e Berdych e Monaco – Stepanek decideranno quale delle due nazioni sarà in finale. Repubblica Ceca 2, Argentina 1.

Stefano Maria Meconi

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews