Tennis, Coppa Davis: domani parte la finale Serbia – Repubblica Ceca

Tomas Berdych davanti la Belgrade Arena, in una foto pubblicata dal giocatore sul suo profilo Facebook

Tomas Berdych davanti la Belgrade Arena, in una foto pubblicata dal giocatore sul suo profilo Facebook

Belgrado – Prenderà il via domani, nella cornice della Belgrade Arena, la finale della Coppa Davis 2013, la 102esima della storia di questo prestigioso torneo tennistico per nazioni. A sfidarsi per il titolo saranno i padroni di casa della Serbia, e i campioni uscenti della Repubblica Ceca, che l’anno scorso avevano battuto la Spagna sul cemento indoor di Praga. Le sfide inizieranno alle 16 nelle giornate di venerdì e sabato, e alle 14 in quella di domenica.

LA SQUADRA SERBA - A guidare il team serbo, oltre al capitano (non giocatore) Bodgan Obradovic, ci sarà il fresco vincitore dell’Atp World Tour Finals, Novak Djokovic, reduce da una stagione che l’ha visto tornare al n° 2 della classifica mondiale, ma anche vincere ben sette tornei, ivi compreso il Masters di fine anno, contro l’attuale dominatore del circuito, Rafa Nadal. Insieme a Nole, dovrebbero scendere in campo Janko Tipsarevic (se avrà recuperato dall’infortunio occorsogli al piede), attuale n° 36 del mondo, Ilija Bozoljac (n° 238) e Nenad Zimonjic, che verrà impiegato nella sfida di doppio.

LA SQUADRA CECA – Un problema di non poco conto ha colpito la Repubblica Ceca, con il capitano non giocatore Jaroslav Navratil che ha subito un’embolia polmonare, e ha dovuto dunque cedere il posto al suo predecessore, Vladimir Safarik, che guiderà i quattro giorni a un difficile bis dell’anno scorso, vista la presenza di Djokovic tra gli avversari. Primo tra i cechi è Tomas Berdych, reduce da una stagione senza titoli ma complessivamente di buon livello (tre finali, cinque semifinali, due quarti di finale negli Australian Open e a Wimbledon), che sarà coadiuvato da Radek Stepanek (n° 44 al mondo), Lukas Rosol (che tutti ricordano, e solo per quello, per la celebre eliminazione di Nadal al secondo turno di Wimbledon 2012), e Jan Hajek.

I PRONOSTICI - Con Djokovic in condizione ottima, è chiaro che i pronostici siano sbilanciati in favore della Serbia, la quale può contare anche su un buon Tipsarevic, e su due giocatori di livello ben più basso, così come la Repubblica Ceca si affida all’apripista Berdych (che, in giornata, può impensierire anche i primissimi), all’outsider Stepanek, e ai minori Rosol e Hajek, con il terzo leggermente più in alto di colleghi e sfidanti “di seconda fascia”.

Stefano Maria Meconi

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews