Tennis, Australian Open: Federer in semi, Errani-Vinci in finale

Sloane Stephens, sorpresa del torneo: ha battuto Serena Williams in 3 set

Melbourne – A soli quattro giorni dalla finale di domenica, si completa a Melbourne il quadro delle semifinali maschili dell’Australian Open, grazie alla conclusione del match tra il n° 2 del circuito, Roger Federer, e il n° 6 Jo-Wilfried Tsonga. A spuntarla, al termine di una vera e propria battaglia giocata colpo su colpo, con un’intensità e un valore straordinari, è stato proprio Roger Federer, che ha chiuso il match dopo 3 ore e mezza sul punteggio di 7-6 4-6 7-6 3-6 6-3, aggiudicandosi così la qualificazione alla decima finale consecutiva nel torneo australiano, nel quale ha ottenuto quattro affermazioni delle diciassette nel Grande Slam.

Grande match, come già detto, che ha visto uno svizzero sicuramente meno concentrato rispetto ai quattro match precedenti, e uno Tsonga come sempre capace di impensierire l’avversario, sviluppando soluzioni efficaci in grado di smorzare il gioco lavorato di Federer. Solo al quinto set, infatti, il campione di Melbourne del 2010 ha avuto ragione del match, dopo che il finalista del 2008 (sconfitto da Novak Djokovic) aveva salvato tre match point sul proprio turno di servizio.

Con la fine dei quarti di finale, spazio dunque agli ultimi tre match che decideranno il campione, domenica prossima. A scendere in campo sulla Rod Laver Arena saranno, domani, il n° 1 del mondo Novak Djokovic che sarà opposto al numero uno di Spagna, David Ferrer, reduce da un 2012 di grandi soddisfazioni. Prima di loro, spazio alla prima semifinale femminile, con la cinese Li Na che dovrà vedersela con una Maria Sharapova in forma smagliante. In apertura di giornata, poi, i gemelli Bob e Mike Bryan sfideranno, sempre in semifinale, la coppia tutta italiana composta da Simone Bolelli e Fabio Fognini, che tenteranno così di raggiungere idealmente Sara Errani e Roberta Vinci, capaci di qualificarsi per la finale del doppio femminile infliggendo un duro 6-2 6-4 alla coppia Makarova-Vesnina.

Vittoria facile facile per Vika Azarenka, dominatrice del circuito femminile, che ha battuto per 7-5 6-1 una rediviva Svetlana Kuznetsova, e per Andy Murray - prossimo avversario di Federer in semifinale – che ha lasciato solo sette giochi a Jeremy Chardy (6-4 6-1 6-2).

La grande sorpresa del torneo è arrivata, invece, da Sloane Stephens, la giovanissima statunitense che ha estromesso dal tabellone Serena Williams, candidata da molti alla vittoria finale, al termine di un match emozionante conclusosi al terzo set, per 3-6 7-5 6-4. La Stephens, 19 anni, affronterà così Vika Azarenka in cerca di una straordinaria qualificazione per la prima finale Slam della carriera.

Stefano Maria Meconi

@_iStef91

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews