Tennis, Australian Open: Errani e Vinci in semifinale

Errani e Vinci sono candidate a confermare il titolo conquistato nel 2012

Melbourne – Dopo la delusione di ieri per la sconfitta di Andreas Seppi, il tennis italiano può consolarsi oggi con l’ennesima prestazione maiuscola delle “sorelle d’Italia”, Sara Errani e Roberta Vinci, accreditate della prima testa di serie nel torneo di doppio, e che hanno estromesso dagli Australian Open le fortissime Serena e Venus Williams, vincitrici di ben tredici prove dello Slam, di cui quattro proprio a Melbourne, al termine di un durissimo match conclusosi per 7-5 al terzo set, dopo essere state a un passo dalla sconfitta.

Prosegue così lo straordinario periodo di forma della coppia formata dalla 25enne emiliana e dalla 29enne tarantina (compirà 30 anni il prossimo 18 febbraio), che dopo un 2012 con due successi, una finale e un quarto di finale tentano di ripetere quella che per molti versi è apparsa come la migliore annata nella storia del tennis italiano. In semifinale dovranno affrontare la quarta coppia del seeding, composta dalle russe Ekaterina Makarova ed Elena Vesnina.

Per quanto concerne il torneo di singolare, è da registrare l’ennesima grande performance dell’attuale n° 1 del circuito maschile, Novak Djokovic, che dopo le 5 ore giocate contro Stan Wawrinka ha avuto ragione, nella metà del tempo, delle vane resistenze opposte dal ceco Tomas Berdych, con il risultato finale di 6-1 4-6 6-1 6-4. A nulla è valso il secondo set vinto dal n° 6 della classifica, e l’aver salvato tre match point nel quarto set. Djokovic è apparso concentrato, e per nulla affaticato dai match già giocati. Nell’intervista del post-partita rilasciata all’ex tennista e commentatore della televisione australiana, Jim Courier, il serbo ha candidamente ammesso di aver recuperato le energie «svegliandomi nel tardo pomeriggio e facendo una lunga passeggiata», salvo poi glissare su ulteriori rivelazioni, definite come «segreti».

In semifinale Djokovic sarà opposto al nuovo numero 4 del mondo, lo spagnolo David Ferrer, che ha avuto ragione del connazionale Nicolas Almagro al termine di una maratona conclusasi al quinto parziale, dopo quasi 4 ore, col risultato finale di 4-6 4-6 7-5 7-6 6-2.

La seconda semifinale verrà definita domani, quando il n° 3 Andy Murray sarà opposto al francese Jeremy Chardy, e il connazionale Jo-Wilfried Tsonga tenterà un difficile assalto a Roger Federer, che finora ha dimostrato una tenuta straordinaria, senza aver concesso una sola palla break, né dunque un turno di battuta.

Tra le donne, successo per la cinese Li Na, che ha battuto la polacca Radwanska per 7-5 6-3, e per Maria Sharapova, che ha ceduto 4 game alla connazionale Ekaterina Makarova, segnando un record invidiabile di soli 9 game concessi negli ultimi 5 match. Li e Sharapova si affronteranno in semifinale, mentre domani nei quarti di finale ci saranno due interessanti sfide: Vika Azarenka opposta a Svetlana Kuznetsova, e Serena Williams alla connazionale e amica Sloane Stephens, non ancora 20enne ma già numero 25 della classifica, da molti definita come la nuova Serena.

Stefano Maria Meconi

@_iStef91

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews