Tennis, al via oggi il Masters 1000 di Indian Wells

Roger Federer con il torneo vinto lo scorso anno in finale contro John Isner (Cnn)

Indian Wells – Prende il via oggi nella soleggiata Indian Wells, in California, il primo Masters 1000 della stagione. Il Bnp Paribas Open, che si gioca sul cemento, è un appuntamento irrinunciabile per i giocatori dell’Atp che – obbligati dall’associazione a prendere parte a tutti e otto gli appuntamenti “1000″ previsti nel calendario annuale – danno vita sul Main Stadium a sfide di grande interesse e valore sportivo.

Il tabellone, sorteggiato ieri, prevede – anche grazie alla partecipazione di un redivivo Rafael Nadal – la possibilità di grandi sfide già a partire dalle prime fasi del torneo. Novak Djokovic, accreditato della prima testa di serie, dovrebbe affrontare al secondo turno (beneficia, come tutti i primi giocatori, del bye) il nostro Fabio Fognini, che è atteso al primo turno dal giovane sloveno Aljaz Bedene. Roger Federer, testa di serie n° 2, dovrebbe affrontare Denis Istomin prima, e al terzo turno il francese Julien Benneteau.

La presenza di Nadal, come dicevamo, potrebbe regalare ai quarti di finale – grazie alla sua quotazione come testa di serie n° 5 – la sfida Federer-Nadal che negli anni ha assunto i crismi di match storico, e che grazie al buono stato di forma di ambedue i contendenti potrebbe ripetere il match dello scorso anno quando lo svizzero, poi trionfatore del torneo, sconfisse nettamente lo spagnolo per 6-3 6-4 in semifinale. Per Djokovic, invece, si prospetta una possibile maratona: quarti di finale con Jo-Wilfried Tsonga, semifinale con Andy Murray o Juan Martín Del Potro e dunque una finale con uno tra Federer e Nadal.

In casa Italia, oltre al già citato Fognini, ci saranno Andreas Seppi, che al secondo turno avrebbe il cipriota Baghdatis e poi, eventualmente, il numero 9 della classifica Janko Tipsarevic. Paolo Lorenzi affronterà al primo turno il lussemburghese Gilles Muller e, in caso di vittoria, dovrebbe fronteggiare il talentuoso Gilles Simon.

Il torneo riguarderà, ovviamente, anche il circuito Wta, essendo Indian Wells un Premier Mandatory, che nella classificazione femminile corrisponde ai Masters 1000 maschili. Sorteggio sostanzialmente buono per Sara Errani, vincitrice ad Acapulco, che non dovrebbe trovare grandi difficoltà nel cammino verso i quarti di finale (Dominguez Lino, Pavlyuchenkova e una tra Jelena Jankovic e Marion Bartoli). Tabellone più ostico per Roberta Vinci, che proprio ai quarti dovrebbe vedersela con la n° 2 del mondo, Maria Sharapova, che al secondo turno affronterà Francesca Schiavone, la quale ha già battuto Flavia Pennetta per 7-5 6-1.

Cammino tranquillo anche per la n° 2 del mondo Victoria Azarenka, accreditata tuttavia della prima testa di serie per l’assenza di Serena Williams, che non gioca a Indian Wells dal 2001 a causa di presunti atti di razzismo nei suoi confronti da parte del pubblico che, in quell’anno, la prese di mira durante la finale contro l’ormai ex giocatrice Kim Clijsters. La giocatrice bielorussa potrebbe essere impiensierita soltanto agli ottavi da Sloane Stephens, che proprio all’Australian Open aveva battuto Serena Williams, contribuendo a creare grande attenzione su di lei.

Stefano Maria Meconi

@_iStef91

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews