Teatro Vascello di Roma: ecco gli spettacoli del mese

Fabrizio Gifuni durante la sua performance

Fabrizio Gifuni durante la sua performance

Inizia marzo con una serie di appuntamenti al Teatro Vascello di Roma. In particolare si segnalano quattro spettacoli in pochi giorni. Dal 2 al 12 marzo, infatti, l’attore romano Fabrizio Gifuni porterà in scena al Teatro Vascello di Roma L’autore e il suo doppio, Camus, Pasolini, Testori, Cortázar e Bolaño. Fabrizio Gifuni inizierà, quindi, con Lo straniero di Camus fino al 5 marzo, per poi proseguire con Ragazzi di vita di Pasolini ( 7 e 8 marzo), Il dio di Roserio di Testori (il 9 e 10 marzo), per concludere poi con Un certo Julio, omaggio a Julio Cortázar e Roberto Bolaño (l’11 e il 12 marzo). Contemporaneamente a questo, ci sarà uno spettacolo dedicato ai più piccoli, Il Libro della Giungla, da sabato 4 marzo fino all’8 aprile e solo nei fine settimana (il sabato alle ore 17 e la domenica alle ore 15).

FABRIZIO GIFUNI: Fabrizio Gifuni si è spesso mosso fra letteratura e teatro, individuandone nessi e complementarità, come testimoniano i passati tributi resi a Pavese. Oltre a questo, è molto attivo nel mondo del cinema intrepretando Il partigiano Johnny (1999) per la regia di Guido Chiesa, La meglio gioventù (2002) e Romanzo di una strage (2012), entrambi a firma Marco Tullio Giordana, Il capitale umano (2013) di Paolo Virzì e Fai bei sogni (2016) di Marco Bellocchio.

In più di vent’anni il lavoro di Fabrizio Gifuni ha dato vita a un originale percorso culturale e creativo. Una pratica di lavoro che ha scommesso sulla centralità del corpo come principale strumento d’azione. “E’ nella voce – dice l’attore- che trovo uno specchio del pensiero, nel suo cercare sé stesso, nel suo prendere forma e articolarsi in un racconto del mondo. Non c’è una voce senza un corpo. Mi sembra assurdo quando si separano le due cose : la postura e la dizione”. Il corpo è visto quindi come principale strumento d’azione. Il tutto unito ad un accurato studio dei testi e una profonda curiosità verso le nuove forme di drammaturgia: una dedizione nei confronti di una dimensione performativa totale.

Il libro della giungla

Il libro della giungla

IL LIBRO DELLA GIUNGLA: Dopo Circo Pinocchio, i giovani attori del Teatro Vascello saliranno sul palco ancora una volta per un divertente spettacolo dedicato ai bambini: Il Libro della Giungla di Rudyard Kipling, giovanissimo premio Nobel per la Letteratura nel 1907. Ci saranno canti dal vivo e coreografie che evocheranno atmosfere tipicamente indiane, con costumi e maschere fatte a mano dalla talentuosa Clelia Catalano: il tutto per far divertire le famiglie che seguiranno con allegria la storia del cucciolo d’uomo. E’ una storia divertente che affronterà anche temi molto importanti come l’ecologia e l’amicizia. Affrettatevi!

Chiara Campanella

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews