Teatro a Corte: le arti europee raccontate tra le dimore sabaude

Teatro a Corte, la rassegna del teatro internazionale

Teatro a Corte, la rassegna del teatro internazionale

Torino – È una realtà oramai consolidata da anni Teatro a Corte, il festival internazionale dedicato al teatro, diretto da Beppe Navello, e giunto oramai alla sua 15esima edizione.
Come ogni anno la rassegna, che inaugura il 17 luglio, si propone di stupire e deliziare il pubblico con una serie di spettacoli suggestivi e ricchi di innovazione, provenienti da molteplici paesi europei e arricchiti da un perfetto mix di differenti arti sceniche, tra cui danza, circo e molto altro; inoltre la bellezza e la ricchezza delle proposte teatrali vantano l’arricchimento della scenografia storica e culturale in cui gli spettacoli sono ospitati, poiché itineranti tra le più affascinanti dimore sabaude del Piemonte: il Castello di Rivoli, la Reggia di Venaria Reale, il Castello di Agliè ed il Castello di Racconigi. A supporto di questi splendidi palchi, ci sarà il Teatro Astra di Torino, punto fermo del festival e luogo ideale per il coinvolgimento emotivo e sensoriale del pubblico piemontese.

In questa complessa architettura di eventi, Teatro a Corte sarà caratterizzata da un’internazionalità prevalente, protagonista vera e propria del festival, poiché, nell’arco della durata di 3 weekend, si alterneranno sul palcoscenico ben 25 compagnie di artisti, provenienti da 9 differenti paesi europei (Belgio, Finlandia, Francia, Gran Bretagna, Islanda, Italia, Norvegia, Spagna, Svezia), che proporranno agli spettatori 42 ore di spettacoli teatrali, colazioni, cene e merende con gli artisti, mostre d’arte e tanto altro ancora.

Salla Hakanpää

Salla Hakanpää

VETRINA INTERNAZIONALE DEDICATA ALLA SCANDINAVIA - La vetrina internazionale dell’edizione di quest’anno di Teatro a Corte è dedicata ai paesi nordici della Penisola Scandinava. Con l’intento di spiegare al pubblico l’arte e la cultura del Nord Europa, la Finlandia propone un intrigante e fascinoso focus sul circo contemporaneo, messo in piedi da quattro compagnie: il 18 luglio al Teatro Astra di Torino vanno in scena due differenti opere di clownerie:  The Pianist di Circo Aereo e Moving Stationery di Kallo Collective. Il 25 luglio è la volta del circo aereo di Salla Hakanpää, mentre il 27 luglio Ilona Jӓntti  alterna circo, danza e video proiezioni in uno spettacolo surreale.
La Finlandia racconta il suo mondo anche attraverso la danza, con due coreografi di fama internazionale e noti per la delicatezza e la raffinatezza dei loro lavori: il 19 luglio Ima Iduozee presenta il balletto This is the Title, in cui i passi della danza sono affiancati e amalgamati al supporto video, in un duetto innovativo e spettacolare, mentre il 25 luglio Alpo Aaltokoski propone Deep e Together, due differenti spettacoli dedicati all’anima umana, indagata attraverso le movenze della danza. Nell’anno dei Mondiali, la Norvegia, invece, con Jo Strømgren propone, il 2 agosto, A Dance Tribute to the Art of Football, opera realizzata da ballerini-calciatori impegnati in una sfida calcistica divertente, artistica e di grande ironia.

'A Dance Tribute to the Art of Football' di Jo Strømgren

‘A Dance Tribute to the Art of Football’ di Jo Strømgren

Oltre alle tante proposte artistiche, la vetrina nordica sarà arricchita da altre interessanti iniziative, tutte volte a far conoscere al pubblico l’istituzione culturale della Scandinavia: il 19 luglio è previsto un Nordic Showcase in cui CircusInfo Finland, DanceInfo Finland, Performing Arts Hub Norway e Loco World, le maggiori istituzioni di promozione culturale e dello spettacolo dei paesi scandinavi, presenteranno i loro paesi ed i luoghi adibiti all’arte e, inoltre, sarà previsto l’intervento di alcuni artisti che racconteranno il loro modo di fare spettacolo.
Alla Reggia di Venaria Reale, nel medesimo giorno, sarà inaugurata la mostra Underneath the Nordic Sky, allestita dall’artista Nanna Susi e che avrà la durata dell’intero festival.

IL VISUAL THEATRE - Grande attesa per lo stile del visual theatre praticato da numerose compagnie internazionali che mettono insieme la danza, il circo e il teatro, riuscendo a creare un linguaggio comunicativo e di esplorazione senza eguali. In questa corrente, e con tratti contemporanei e sociali preponderanti, si inseriscono i francesi Kumulus che, il 27 luglio, portano al Castello di Rivoli lo spettacolo Silence encombrant, la cui scenografia preponderante, e viva, è basata su un container di oggetti da discarica. Il 26 luglio alla Venaria Reale, gli spagnoli Senza Tempo presentano Lazurd, viaje a travès del agua, un onirico spettacolo giocato con e dentro un bacino d’acqua, protagonista del racconto artistico, volto a narrare la vita, la tradizione ed il ricordo.
Sempre dalla Spagna, Agrupación Señor Serrano presentano, l’1 agosto, Katastrophe, opera originale che narra la storia della civilizzazione dell’uomo attraverso le catastrofi susseguitesi nel corso del tempo; caratteristica fondamentale ed innovativa dello spettacolo è la riproduzione di questi avvenimenti, rappresentati come in un esperimento da laboratorio in cui verranno utilizzati materiali inusuali come gli orsacchiotti di gelatina.

Zero Visibility Corp - 'Again'

Zero Visibility Corp – ‘Again’

LA DANZA NEL PARCO AD AGLIÈ - Danza ed empatia con la natura sono invece i protagonisti del pomeriggio di danza ad Agliè dove, il 20 luglio, va in scena Picnik, lo spettacolo dei belgi Roberta DC, che, sulle note della straordinaria Perfect Day di Lou Reed danzano sul verde prato, inscenando un ironico e divertente corteggiamento amoroso. All’interno del Castello Di Agliè, invece, è Ambra Senatore a presentate In piccolo, una breve ed intensa performance che supera i concetti astratti della danza.

CREAZIONI SITE-SPECIFIC - Ancora innovazione ed originalità nella rassegna Teatro a Corte, arricchita con la creazione site-specific, ovvero performance artistiche itineranti e strettamente connesse al luogo che le ospita. Tre sono gli appuntamenti che rispondono a queste caratteristiche: il duo d’arte sonora Kristoff K.Roll presenta A l’Ombre des Ondesdel, all’interno della quale gli spettatori, accomodati su delle sdraio, ascoltano tramite auricolari i viaggi musicali degli artisti; la compagnia di circo francese Les Apostrophés presenta invece Passage désemboîté, un’ironica e fascinosa performance di circo da strada dove i veri protagonisti sono gli spettatori, chiamati ad interagire con gli artisti, mentre, l’ultimo progetto itinerante in programma, è quello della compagnia La voce delle cose che racconta il viaggio ed i sogni dei viaggiatori nello spettacolo MTI 2.2 Diario di Viaggio.

Ambra Senatore - 'In piccolo'

Ambra Senatore – ‘In piccolo’

Teatro a Corte, rassegna diretta da Beppe Navello, ideata e realizzata dalla Fondazione Teatro Piemonte Europa con il sostegno di Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Regione Piemonte, Città di Torino, Provincia di Torino, Fondazione CRT, con il suo programma variegato e la spiccata internazionalità che lo contraddistingue, è così un punto di incontro e di ritrovo per artisti e per le persone curiose ed amanti delle arti.

Alessia Telesca

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews