Svolta nel caso Marò: l’India studia una proposta italiana

Marò

Massimiliano Latorre e Salvatore Girone

Per la prima volta nel  doloroso e assurdo caso dei Marò, l’India sembra fare un passo verso i nostri militari e ammette di avere allo studio una proposta italiana per una soluzione rapida della vicenda di Latorre e Girone.

QUALCOSA SI MUOVE A NEW DELY – Sembra veramente non esserci fine a questa assurda storia dei due Marò: Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Una piccola svolta, però, c’è stata ed è partita da un’interrogazione al governo indiano da parte di membri di vari partiti tra cui due del Cpi, il partito comunista indiano. L’interrogazione chiedeva se: «è un fatto che il governo italiano ha cercato una soluzione consensuale alla vicenda dei due militari italiani accusato dell’omicidio di due pescatori avvenuto nel 2012 al largo delle coste del Kerala». L’interrogazione chiedeva anche il punto sulla situazione e quale risposta intendesse dare il governo indiano alla proposta di risoluzione del governo italiano.

SI DEL MINISTRO SWARAJ – La risposta scritta al parlamento del ministro Swaraj è stata affermativa: il governo italiano ha cercato una risoluzione consensuale del caso, questa risoluzione è attualmente all’esame del governo. Il ministro Swaraj ha scritto: «Si, la questione dei due marò italiani è attualmente all’esame della Corte Suprema dell’India. La proposta del governo italiano è attualmente all’esame del governo». Una piccola luce si accende, dunque, per i Massimiliano Latorre e Salvatore Girone che nei giorni scorsi hanno dovuto incassare il rifiuto della Corte Suprema Indiana della richieste di maggior elasticità riguardo la loro situazione cautelare soprattutto in vista del Natale e di un nuovo intervento a cui Latorre, attualmente in Italia a seguito di un malore, dovrà sottoporsi in Gennaio. In virtù di questo rifiuto il ministro Gentiloni aveva disposto il richiamo dell’ambasciatore italiano in India, sottolineando però che non si trattava di una rottura delle relazioni diplomatiche tra i due paesi. Attendiamo fiduciosi nuovi sviluppi.

Serena Prati 
@Se_Prati 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews