Svelata la nuova Ferrari F14T: il muso è un ‘aspirapolvere’

Ferrari F14T

La F14T è la sessantesima monoposto della Ferrari (foto: ferrari.com)

Maranello – Dopo anni di presentazioni in grande stile, quest’anno la Ferrari ha voluto fare un passo indietro. Attraverso il sito internet del Cavallino Rampante, è stata appena svelato la Ferrari F14T, la monoposto con cui la scuderia di Maranello debutta nell’era del turbo e con la quale prenderà parte al campionato 2014 di Formula 1. Una presentazione solamente online, senza stampa e tifosi, differentemente da quanto era stato fatto lo scorso anno. Non c’è il muso a tricheco della Lotus E22 e nemmeno la proboscide della McLaren Mp4-29. Il progetto partito sotto la direzione di Pat Fry e affiancato dal mese di settembre da James Allison, è stato studiato in collaborazione tra Nikolas Tombazis, capo progettista, Fabio Montecchi, vice del greco, con la consulenza di Rory Byrne, genio dell’era Schumacher.

LIVREA PIU’ NERA - La F14T, la sessantesima monoposto costruita dalla Ferrari per prendere parte al mondiale di Formula 1, assieme al solito rosso, presenta una livrea maggiormente nera, nella parte inferiore della vettura. E proprio sulla scocca si è potuto notare uno dei dettagli principali della neo nata a Maranello: un gradino sullo stile di quello visibile sulla Force India utile per favorire il passaggio di aria da far arrivare al diffusore posteriore.

PANCE PIU’ PICCOLE DI QUELLE MCLAREN - Nonostante le pance siano più grosse della F138, rimangono più contenute rispetto a quelle viste sulla McLaren Mp4-29. Rispetto alle vetture viste fino ad ora, l’alettone anteriore sembra la parte più tradizionale soprattutto se comparata con quello posteriore dove spiccano un doppio pilone che regge l’ala probabilmente pensato per evitare il soffiaggio dei gas.

ferrari f14t

Le pance sono più piccole rispetto a quelle della McLaren (foto: ferrari.com)

I PILOTI - La F14T scenderà in pista per la prima volta martedì 28 gennaio, sul tracciato di Jerez de la Frontera, in occasione della prima sessione di test. Il debutto della Rossa sarà un affare di Kimi Raikkonen, tornato in Ferrari dopo quattro stagioni trascorse tra mondiale rally e Lotus, mentre Fernando Alonso prenderà il volante nei due giorni di chiusura della sessione. Se lo spagnolo si trova ad affrontare la sua quinta stagione a Maranello, per il finlandese è un ritorno, dopo la prima esperienza dal 2007 al 2009, quando riuscì a conquistare anche il mondiale piloti al primo anno in Rosso.

BISOGNA VINCERE - Il presidente non si è nascosto: il 2014 sarà un anno molto importante per la Ferrari che è obbligata a vincere. Il Cavallino Rampante, almeno sulla carta, può vantare la coppia migliore di piloti, ma, come sottolineato da Alonso, nonostante i mondiali vinti da entrambi in passato, tutti i piloti partiranno da zero e «se non facciamo tutto perfettamente un altro team ci starà davanti».

IL NOME, LA PRIMA VITTORIA DI ALONSO - La scelta del nome ha creato un po’ di scetticismo e scalpore in quanto la sigla F14T potrebbe essere interpretata come un messaggio subliminale che ricorda l’azienda Fiat. I tifosi della Rossa hanno deciso: i voti sono arrivati davvero da ogni angolo del mondo. Il nome scelto dagli appassionati del Cavallino Rampante ha raccolto il 32,9% dei voti mentre la sigla F166 Turbo si è fermata al 31,2%. Ma la scelta della sigla è stata la prima vittoria di Fernando Alonso che, pochi minuti dopo il lancio dell’iniziativa da parte del Cavallino Rampante, aveva detto che il suo preferito era F14T, incitando i suoi followers a votare.

foto homepage: ferrari.com

Eleonora Ottonello

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews