Super Bowl XLVII: la notte di Baltimore, San Francisco e Beyoncè

super-bowl-2013

Stanotte il Super Bowl XLVII: diretta tv dalle 00.30 su Sportitalia 2 (itechbook.net)

La stagione NFL 2012/13 è giunta al termine: stanotte al Superdome di New Orleans Baltimore Ravens e San Francisco 49ers si sfideranno per il Vince Lombardi Trophy 2013, il Super Bowl XLVII. Sfida nella sfida quella tra i fratelli Harbaugh, coach delle due franchigie, il che ha portato i media a soprannominare la partita di domenica The SuperBaugh o The HarBowl.

LA SFIDA - I Baltimore Ravens sono a caccia del secondo titolo NFL, dopo aver combattuto durante la regular season contro infortuni importanti in difesa e cambiamenti radicali in attacco, con la sostituzione dell’offensive coordinator, da Cam Cameron a Jim Caldwell, ex head coach degli Indianapolis Colts. I numeri parlano chiaramente a favore di Caldwell: da quando c’è lui i Ravens hanno consegnato più volte la palla nelle mani dei RB, portando la media di yard corse a partita da 108 (con Cameron) a 155; e per quanto riguarda il gioco aereo di Flacco & co, il conteggio TD/intercetti è passato da un 18/9 ad un 10/1.

I 49ers saranno alla loro sesta apparizione al Super Bowl e la franchigia di San Francisco, nelle precedenti cinque apparizioni al grande ballo, ne è sempre uscita vincitrice. I 49ers sono arrivati all’ultima partita dell’anno dopo aver cambiato il QB titolare nel bel mezzo della stagione, sostituendo l’infortunato ed esperto Smith con il giovane Colin Kaepernick. Nonostante questo cambio radicale, lo spogliatoio californiano non è “collassato”, anzi, i numeri dei 49ers sono migliorati

LE CHIAVI DEL SUCCESSO – I Ravens vincono se:

1-Flacco continua a giocare ai livelli delle ultime partite. Il QB ex università del Delaware è stato spesso criticato nei suoi cinque anni di carriera, ma in queste settimane di postseason ha saputo zittire tutte le critiche, totalizzando un rating di 114.8, completando il 54.8% dei lanci con otto TD pass e zero intercetti, con una media di 9.2 yds per tentativo.
2-Parte del successo di Flacco deriva sicuramente dall’abilità del suddetto offensive coordinator Caldwell, che ha incentrato il gioco inquadrando la forza del gioco aereo del QB come punto centrale. I Ravens sono riusciti a creare in questo modo molti big-plays, mixando “bombe” profonde sulle fasce laterali per Smith e lanci corti ed incroci tra Boldin e Pitta. Tutto ciò ha semplificato il gioco dell’attacco, provando ancora una volta che le soluzioni semplici sono le più efficaci.
3-Flacco riuscirà ad essere al meglio ed a muovere la palla con saggezza e pazienza contro una difesa dei 49ers che colpisce i suoi avversari con velocità e fisicità? Se Flacco saprà mantenere i nervi saldi nella “tasca”, potrà mettere a segno abbastanza giocate da portare il Lombardi Trophy a Baltimore.
4-La difesa nero-viola riuscirà a giocare con la stessa fisicità e determinazione che l’hanno sempre caratterizzata nella loro giovane storia. I veterani Lewis (alla sua ultima partita della carriera), Reed, Suggs e i giovani Ngata e Kruger riusciranno a contenere la furia di Kaepernick e co.?

LE CHIAVI DEL SUCCESSO – I 49ers vincono se…

1-L’attacco annichilisce la difesa dei Ravens, con una combinazione tra read-zone offense (azione che si basa sulla “lettura della difesa”) e le finte di corsa per poi sfruttare il gioco aereo. Kaepernick ha eseguito tutto ciò magistralmente sin dalla sua prima partita da titolare (week 11), riuscendo a confondere le difese avversarie con le sue abilità di corsa e con ottimi lanci nei momenti cruciali.
2-I ricevitori Moss, Crabtree e Davis dopo aver dimostrato di essere capaci di eludere ogni tipo di copertura, riusciranno a farlo ancora una volta, aiutati dalle playaction (finta di corsa per poi lanciare): azioni che tendono a spostare il baricentro e la difesa, riuscendo spesso a liberare i ricevitori per guadagni anche di oltre 20 yard.
3-L’attacco riuscirà ad utilizzare quanto detto appena sopra contro la difesa di Baltimore, che ha già avuto problemi nel contenere un attacco simile durante la sconfitta nella week 14 contro i Washington Redskins.
4-La difesa di San Francisco sarà efficace ed eviterà giri a vuoto come successo qualche volta nella seconda parte di regular season. Ad esempio il LB Aldon Smith, dopo aver totalizzato 19.5 sacks nelle prime 13 partite, ora non ne mette a segno neanche uno da cinque partite consecutive.

Beyoncè sarà la star dell’halftime show (tvblog.it)

INNO AD ALICIA KEYS, BEYONCÈ PER L’HALFTIME SHOW - Il Super Bowl avrà inizio con la canzone America The Beautiful, che sarà cantata da un coro formato da alcuni bambini della scuola elementare di Sandy Hook (Connecticut), scuola che è stata teatro del massacro di 28 persone lo scorso dicembre. Poi sarà il turno di Alicia Keys, che quest’anno avrà l’onore di cantare l’inno nazionale statunitense. La Keys ha annunciato che canterà l’inno come se fosse una canzone completamente nuova e non come si canterebbe tradizionalmente. Non mancheranno le proteste dei puristi.

Per l’halftime show quest’anno la scelta è ricaduta su Beyoncè Knowles. Scaletta, anteprime dello show e guest performers sono ancora un’incognita, ma alcuni rumors non negano che potranno partecipare allo show il rapper Jay-Z (marito di Beyoncè) e che possa avvenire addirittura una riunione delle Destiny’s Child. A Beyoncè l’arduo compito di fare meglio dell’halftime show dell’anno scorso di Madonna, lo show di metà partita più visto nella storia del SB.

DIRETTA TV – Quale Harbaugh porterà a casa il trofeo più ambito? Appuntamento a stanotte al Superdome di New Orleans: kickoff alle 00.30, diretta con commento in italiano su Sportitalia2.

Vito Della Rocca

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews