Suicidio: un prelievo del sangue stabilirà i soggetti a rischio

suicidio prelievo sangueRoma – Un prelievo del sangue potrebbe svelare la predisposizione al suicidio. La medicina potrebbe quindi fornire un valido aiuto per debellare quella che da tanti è definita una piaga sociale. Sono oltre un milione le persone che ogni anno decidono di mettere fine alla propria vita con un gesto estremo. La disperazione causata dalla perdita del posto di lavoro, o ancora problemi di carattere familiare giocano un ruolo fondamentale in chi è deciso a di suicidarsi.

La possibilità di stabilire con un semplice test del sangue la propensione di ciascuno al suicidio, è emersa nel corso di una ricerca condotta dagli scienziati della Indiana University School of Medicine. Questi hanno infatti constatato la presenza di alcuni biomarcatori nel sangue, la concentrazione di questi è risultata elevata nei soggetti affetti da disturbo bipolare, e nei soggetti che si erano proprio tolti la vita. Scoperte che sono state pubblicate in anteprima online su Molecular Psychiatry, una rivista del gruppo Nature.

«Questi biomarcatori – ha dichiarato Alexander B. Niculescu III – riflettono più di un attuale stato di maggiore rischio suicidio: offrono anche una prospettiva di rischio a lungo termine». Grazie quindi alla presenza di particolari molecole di Rna, si potrebbero evitare tante tragedie.

«È un grande problema nel mondo civile, come pure in quello militare e il punto è che al momento non disponiamo di marker oggettivi per prevederlo – ha affermato ancora lo studioso -. Esistono persone che non riveleranno mai che stanno pensando di togliersi la vita, ma che poi lo faranno e noi non avremo potuto fare niente per evitarlo. Quello di cui abbiamo bisogno è di un modo migliore per identificare e prevenire questi tragici eventi».

Al momento lo studio effettuato dai ricercatori ha avuto come riferimento soltanto dei soggetti di sesso maschile. «Ora però – ha aggiunto Niculescu – i risultati vanno confermati da studi più ampi che coinvolgano anche le donne.

Angela Piras

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews