Le città dei mondiali – Durban, la Miami del Sudafrica

Un altro luogo da visitare in questo viaggio virtuale tra le città del prossimo Campionato del mondo. Un’ altra tappa alla scoperta di una realtà così lontana e al contempo così vicina a noi

di Chiara Albricci

Durban è la porta d’ingresso della provincia del KwaZulu-Natal, patria dei potenti zulu, lambita da calde acque subtropicali e dalle vette di oltre 3000 m della catena dei monti uKhahlamba-Drakensberg. Facile intuire perché è definita un “paradiso”.

Sole, oceano e chilometri di impalpabile sabbia: tre ottime ragioni per visitare Durban, la città del divertimento. Considerata la Miami sudafricana, è la meta ideale per le vacanze, tra nuotate in acque calde 320 giorni l’anno, spettacolari onde per il surf, cocktails, ristoranti e una vita notturna che non ha nulla da invidiare alla “alter ego” americana. A Durban non ci si annoia mai, non se ne ha il tempo!

Durbs, Surf City o eThekwini (che significa “mare” in lingua isiZulu), come la chiamano i suoi abitanti, ha tantissimo da offrire, sia d’estate che d’inverno: vita da spiaggia, montagne innevate, riserve faunistiche, ma anche  itinerari urbani alla scoperta di design, musica, arte e gastronomia.

Cosa fare a Durban? C’è solo l’imbarazzo della scelta! Ma prima di tutto…via l’orologio. L’imperativo qui è relax!

Potete cominciare da una passeggiata sul favoloso lunghissimo lungomare, il Golden Mile con i mercatini di souvenir, i risciò, i surfisti o noleggiare un battello da pesca oceanica, regalarvi una romantica crociera al tramonto o imbarcarvi per un’escursione in mare aperto con lo Sharks Board per dare uno sguardo alle reti di protezione anti-squali. Spostatevi a North Beach e South Beach, per provare qualche sport acquatico, come il boogie boarding o ad Addington Beach, situata all’entrata del porto, ideale per il imparare il surf. I professionisti si danno appuntamento ad Anstey’s Beach, con le sue gigantesche mareggiate. La spiaggia principale (Main beach) di Umhlanga Rocks, a circa 15 minuti d’auto da Durban, è la più effervescente e vitale mentre se cercate un po’ di quiete meglio andare a Bronze Beach, più tranquilla e meno affollata. (KwaZulu-Natal Coast)

Golden Mile

Dopo un pò di mare, ops…di oceano, non c’è di meglio che un bel tuffo dagli scivoli acquatici del Water World, o una salita in funivia al Funworld per guardare il brulichio di persone che si affollano alla Marine Parade. O perchè no, un salto all’acquario Ushaka Marine World o al Umgeni River Bird Park, il parco degli uccelli sul fiume Umageni, con la sua ferrovia a vapore. (Kwa-Zulu Natal Tourism Authority – Durban)

Se invece siete è alla ricerca di qualcosa di più avventuroso, qui troverete pane per i vostri denti! In cielo, in terra, in acqua…ce n’è per tutti i gusti e pompare l’adrenalina a mille!

Prima tappa è il nuovo stadio di Durban…sentite già le urla dei tifosi? Conosciuta come Moses Mabhiba Stadium, l’arena con il suo maestoso arco lungo 350 m e alto 106 è addirittura attrezzata con una  funivia che trasporta i visitatori alla piattaforma aerea con vista a 360° sull’oceano e la città. Soffrite di vertigini? Allora optate per il percorso a piedi…ben 500 gradini. Provate a contarli!

E ora diamoci dentro…

Il Gateway Theatre of Shopping (Gateway Theatre of Shopping) presso il La Lucia Ridge è  un buon posto dove incominciare: potenti onde artificiali al coperto, una parete da scalare di 23 m,  la più alta al mondo tra quelle indoor, un parco per pattinare, velocissimi go-kart e fuoristrada. All’ uShaka Marine World, (uShaka Marine World) potete immergervi in una gabbia protetta per ammirare gli squali da vicino. I più temerari possono immergersi anche senza gabbia sia al Aliwal Shoal (Aliwal Shoal), uno dei 10 principali siti per immersioni al mondo che al Protea Banks.

Bisogno di tirare il fiato? Rilassatevi con una passeggiata a cavallo sulla spiaggia di Ballito….poi di nuovo in sella…ma di quad o montain bike, attraverso la natura selvaggia superando corsi d’acqua e pendici rocciose.

Moses Mabhiba Stadium

Le sfide non sono finite: La diga Shongweni propone la scalata di roccia della parete rocciosa  più impegnativa del KwaZulu-Natal, classificata con un punteggio di 5,13 negli USA e di 8 in Francia. Se vi appassionano i salti bungee, scegliete la gola Oribi, (Oribi Gorge Swing) a un’ora d’auto a Durban, dove vi attendono un salto di 100 m e poi una discesa a corda doppia seguita da una spedizione di rafting. Ora rallentate un po’ il ritmo con una sosta sul lungomare di Umhlanga Rocks, (sulla North Coast) Dolphin Coast (North Coast) dove si possono avvistare branchi di delfini che giocano fra le onde non lontano dalla costa. Un po’ più a nord, nella Thomson’s Bay si può attraversare il grande buco nella roccia e raggiungere piccole baie nascoste. Nelle vicinanze della città c’è il Il Giardino Botanico, Durban Botanic Gardens risalente al 1849. La Riserva naturale Kenneth Stainbank offre invece ottime occasioni di birdwatching ed escursioni nella natura, così come  la Riserva naturale The Bluff nella parte meridionale del porto. Se amate il golf, troverete numerosi campi di livello internazionale. Oltre alle gare di surf e i festival di football sulla spiaggia di North Beach, Il primo sabato di luglio, nell’ippodromo di Greyville, ha luogo il Durban July Handicap Vodacom Durban July della Vodacom, la principale corsa di cavalli del Sudafrica.

Non puo’ mancare un po’ di storia raccontata dai musei cittadini Durban – Museums, come il Museo Marittimo Il Geology Display Centre (Centro mostre di geologia) dell’Università del Natal o il Museo di Scienze Naturali all’interno del Municipio; l’Old House Museum di St Andrew’s Street nell’Albert Park che illustra la vita dei coloni dell’Ottocento a Durban, o il museo militare Warrior’s Gate MOTH Museum (Museo MOTH all’Arco del Guerriero). Tra le numerose gallerie d’arte spiccano la Durban Art Gallery Durban – Art Galleries situata all’interno del Municipio; la NSA Gallery di Bulwer Park e infine il BAT Centre, sede di laboratori di artisti locali, gallerie d’arte e gruppi di danza.

CONTINUA A LEGGERE —->

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

1 2

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews