Stress, non sempre è per nuocere

Il modo per  cancellare lo stress ed usarlo per essere più efficienti e produttivi esiste: il primo passo è imparare a gestirlo

di Chiara Campanella

Roma – Non sempre tutti i mali vengono per nuocere. È il caso dello stress: si può imparare a gestire la tensione e ad usarla per essere ancora  più efficienti e più produttivi. È stato provato che una giusta dose stress può risultare addirittura salutare e aiutarci a migliorare la nostra produttività insieme alle nostre prestazioni. Esistono diversi modi per uscire dai momenti di depressione e stress. Il segreto può sembrare ovvio e scontato, ma serve una bella dose di “positività” .

I vantaggi che possiamo trarre dal rallentamento di una routine frenetica e stressante sono tanti e noti a molti. Tuttavia, pochi  hanno la possibilità di condurre una vita di riposo e relax. Nella vita di oggi siamo talmente  sopraffatti dai numerosi problemi casalinghi, ma soprattutto al lavoro, come il difficile rapporto col collega piuttosto che col capo, o da una vita troppo frenetica che ci costringe a mettere la nostra salute, automaticamente, in secondo piano.

Invece, la capacità di gestire lo stress dovrebbe essere tra le nostre priorità di miglioramento interiore. L’obiettivo non deve essere evitare completamente lo stress. Per spiegarsi meglio,  se desideriamo veramente condurre una vita sana ed evitare quindi lo stress la soluzione non è sognare di stare sul divano tutto il giorno a meditare. Questo tipo di “soluzione” è pericolosa e nuoce gravemente poiché  una routine di questo genere, oltre ad essere una noia mortale, è un chiaro segno di depressione.

La via d’uscita è semplice, ossia accumulare un vasto repertorio di strategie che ci impediscano di essere sopraffatti quando inevitabilmente subentra qualche sgradevole imprevisto o una fonte di tensione. Chiudersi in bagno piangendo senza motivo, mangiare in modo spropositato e ingurgitando velocemente qualsiasi cosa, rispondere in modo aggressivo ad un amico. Queste sono le conseguenze di chi ha raggiunto un alto livello di tensione, ma è il modo più sbagliato per affrontare la situazione. E’ vero, a volte lo stress può avere la meglio su di noi portandoci ad avere problemi di sonno e di irritabilità e indebolendo il sistema immunitario. Tuttavia non dobbiamo darci per vinti: il primo passo per gestire lo stress è accettarlo.

Allora mettiamo a tacere i sensi di colpa e la sgradevole sensazione che proviamo all’idea di farci vedere deboli dagli altri. La famiglia e gli amici più cari sono indispensabili. Volersela cavare da soli è ammirevole, ma quando ne va della nostra salute diventa stupido. Impariamo a meditare e a mettere in pratica tecniche di rilassamento, come il controllo del respiro o il lasciar vagare la mente in un luogo lontano che ci trasmette sensazioni positive. Imparare a mantenere il controllo in questi momenti bui ci farà sentire più forti e più sicuri, aiutandoci a crescere.

E’ importante non solo limitare la caffeina, ma cercare soprattutto di assumere il giusto atteggiamento: essere ottimisti e ironizzare sulla propria giornata frenetica e affrontare le piccole disgrazie con un sorriso consentono effettivamente di ottenere di più con il minore sforzo. Sembrano cose facile a dirsi, non sempre però da mettere in pratica: se non ci si prova nemmeno, però, non si raggiungerà mai la serenità. Per questo vale sempre la pena di tentare.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews