Stop alle telefonate fastidiose, arriva il registro anti-telemarketing

Basta alle chiamate commerciali indesiderate. Il registro, attivo tra tre mesi, darà agli utenti la possibilità di opporsi alle telefonate

di Redazione

Generalmente chiamano negli orari in assoluto più irritanti: appena ci si siede a tavola, a pranzo e cena, o subito dopo, quando arriva l’ora del riposino o ci si accomoda davanti la tv per un film in prima serata. E’ la legge che vige dentro i call center: chiamare i potenziali clienti quando si ha maggior probabilità di trovarli a casa, anche se questo significa ricevere pesanti insulti o cornette bruscamente staccate in faccia.

Un vero spam telefonico che può essere alquanto molesto. Per questo motivo è stato approvato un decreto legge, operativo tra 3 mesi, per evitare proprio questo genere di telefonate indesiderate. Gli abbonati che vorranno, e in maniera gratuita, potranno iscriversi ad una lista di utenze telefoniche contrarie alle chiamate del telemarketing selvaggio, evitando così di ricevere telefonate per scopi pubblicitari o commerciali. L’iscrizione si potrà effettuare via telefono chiamando un numero verde, tramite e-mail, modulo web o raccomandata, a indirizzi che però devono essere ancora resi noti.

Un provvedimento che in qualche modo cerca di porre fine al Far West degli ultimi due anni durante i quali il governo, con il decreto “mille proroghe”, ha permesso alle aziende di telefonare agli utenti anche senza il loro consenso, portando la stessa Commissione Europea ad aprire una procedura d’infrazione nei confronti dell’Italia per violazione delle norme comunitarie sulla privacy.

I dubbi però sono tanti. L’iscrizione del numero avverrà con tempistiche non certe e le sanzioni per i trasgressori sembrano essere irrisorie. Le chiamate indesiderate, inoltre, resteranno lecite fino a due mesi dopo la nascita del registro. Lo stesso Garante per la Privacy ha sollevato alcune critiche contro il registro in merito al potere deterrente delle sanzioni, mettendo in evidenza che gli utenti più anziani saranno tuttavia i meno tutelati dal registro.

Non resta che attendere il prossimo autunno per capire in che modo si evolverà la situazione e se davvero il registro contro il telemarketing molesto riuscirà a tutelare gli utenti dallo stress generato dalle chiamate sgradite.

Foto | via http://nuovosoldo.files.wordpress.com; http://geonatt.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews