Stop alla negatività, ora c’è Happier il social network della felicità

happier

Arriva Happier il social network della felicità (lettera43.it)

Il suo scopo sarà solo quello di celebrare solo ed esclusivamente i momenti felici: parliamo del nuovo social network Happier ribattezzato come il social network della felicità. Non che prima non si potesse fare: Facebook, Twitter, Instagram hanno sempre permesso la condivisione degli stati d’animo. Appunto di tutti: non solo felicità, ma anche collera, frustrazione, apatia. La novità di Happier è invece quello di poter condividere solo i bei momenti. Bandita quindi la negatività. Nato da una start up di Boston fondata da Nataly Kogan, il nuovo social network è stato lanciato lo scorso febbraio.

Momentaneamente Happier può contare solo su una versione iOS e si rivolge nello specifico alle donne americane di quella fascia di età compresa tra i 18 e i 35 anni. Sarà possibile, attraverso foto, video e pensieri condividere i bei momenti quotidiani. Unica regola: non bisogna essere negativi. Kogan, racconta al New York Times, si considera il «chief happiness officer» del social network. Racconta anche i motivi alla base di questo particolare social network. Bisogna scavare un po’ nel passato della fondatrice per capire tutto questo bisogno di felicità: è nata e cresciuta in una famiglia ebraica in Unione Sovietica, racconta sempre al New York Times, un paese che senza mezzi termini definisce «non particolarmente felice». All’età di 13 anni con la sua famiglia giunse negli USA, a Detroit, per sfuggire alle persecuzioni.

Dopo l’esperienza con alcune start up tecnologiche, decise di fondare Happier Happier grazie anche ai 2,4 milioni di dollari di finanziamenti che è riuscita a raccogliere lo scorso anno da due società di venture capital, Resolute VC e Venrock. L’impresa per il momento è composta da un team di dodici persone. «Può sembrare folle, ma siamo qua per rendere più felici milioni di persone», ha specificato la fondatrice al quotidiano statunitense. «Vedere cosa rende felici le altre persone è prezioso», ha continuato la Kogan, «forse più che condividere la propria felicità».

È già pronta una sorpresa per tutte le statunitensi: il primo agosto verrà, infatti, lanciata una nuova app dove gli status degli utenti saranno automaticamente condivisi con tutti, non solo con gli amici come era fino adesso.

 

Stefania Galli

foto: lettera43.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews