Stipendi 5 stelle: Beppe Grillo dice sì alla diaria

Beppe Grillo (it.notizie.yahoo.com)

Beppe Grillo (it.notizie.yahoo.com)

Dietrofront del leader del Movimento 5 stelle sugli stipendi ai parlamentari del suo partito. Beppe Grillo ha infatti deciso che i suoi parlamentari potranno intascare 6mila euro netti al mese (i 2500 sbandierati in campagna elettorale a cui vanno aggiunti i 3500 di diaria mensile), senza dover dare conto di tutte le spese fatte. Durante la campagna elettorale, il M5S aveva annunciato una consistente riduzione degli stipendi parlamentari,  per un massimo di 2.500 euro al mese. Il problema era sorto riguardo alla diaria di 3.500 euro: che fare con questi soldi? I grillini avevano inizialmente stabilito di rendicontare ogni spesa, in nome della massima trasparenza.

All’incontro quasi segreto del 5 aprile vicino a Roma tra tutti i deputati 5 stelle, la discussione sulla questione stipendio ma soprattutto sulla rendicontazione è stata particolarmente lunga e animata. Dover registrare ogni minima spesa, da un semplice caffè a una brioche, diventerebbe un lavoro nel lavoro, hanno fatto notare alcuni deputati. Grillo da parte sua ha ricordato che la battaglia è stata sempre condotta sui vitalizi della casta, non sugli stipendi di base.

Al summit di venerdì sarebbe emerso perciò un compromesso: i parlamentari grillini potranno indicare i capitoli di spesa in generale, come il cibo o l’alloggio, ma senza dover sottolineare le singole voci di spesa, nemmeno le singole ricevute. Un modo più elastico per affrontare la questione rendicontazione che rischiava di paralizzare tutte le attività dei grillini. Ritrattata quindi la promessa fatta in campagna elettorale a proposito di un emolumento generico da 2.500 euro.

Ai grillini resterà perciò lo stipendio base (dimezzato dai 10mila a 5mila euro lordi al mese, vale a dire circa 2.500 euro netti) più la diaria. I soldi risparmiati potrebbero finire, ha proposto poi qualcuno, in un fondo indennità. La questione sulla diaria ha rappresentato però l’ennesimo motivo di spaccatura tra i grillini, che diventano difficilmente gestibili da parte di un Beppe Grillo mai insicuro come in questo periodo.

Alberto Staiz

Foto homepage: www.formiche.net

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

2 Risponde a Stipendi 5 stelle: Beppe Grillo dice sì alla diaria

  1. avatar
    Francesco Mazzoni 02/06/2013 a 00:28

    Articolo decisamente falso. Spero che vi tolgano tutti i sussidi statali.

    Rispondi
    • avatar
      Stefano Maria Meconi 02/06/2013 a 15:40

      Gentile utente,
      a differenza delle testate che trova tutti i giorni in edicola, Wakeupnews non beneficia di alcun contributo, sussidio o sovvenzione dello Stato. I nostri autori, tra i quali il sottoscritto, fanno uno scrupoloso lavoro di ricerca delle fonti prima di scrivere ogni articolo, ma a volte possono capitare degli errori. Se l’articolo è falso, la invitiamo a fornirci le prove di quanto dice, così da correggere eventuali refusi.

      Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews