Stati Generali della Salute: il futuro della sanità italiana

Intervento del Premier Renzi agli Stati Generali della Sanità (tg24.sky.it)

Intervento del Premier Renzi agli Stati Generali della Sanità (tg24.sky.it)

Roma – Oggi si terrà il secondo ed ultimo giorno degli Stati Generali della Salute presso l’Auditorium Parco della Musica. L’evento promosso dal Ministero della Salute, ha portato il tema della sanità al centro del dibattito politico, nel giorno in cui l’attenzione è stata catalizzata dall’attesa per la presentazione del Documento di Economia e Finanza, presentato nel tardo pomeriggio di ieri, che delineando il piano nazionale delle finanze ha lasciato sospeso l’intervento sulla sanità, per cui si prevedono coperture alternative.

IL PERCHÈ DEGLI STATI GENERALI DELLA SALUTE – Gli obiettivi principali di questi due giorni, che il Ministro della Salute Lorenzin ha specificato non essere una fiera, sono stimolare il dibattito sui principali temi della salute pubblica mettendo in luce tanto le eccellenze quanto le problematiche del sistema sanitario nazionale e insieme confrontarsi sulle politiche sanitarie che l’Italia si prefigge nel contesto europeo e internazionale, in vista dell’imminente semestre di Presidenza italiana dell’Unione Europea. Soprattutto l’iniziativa è un’importante opportunità per interrogarsi su quali siano le strategie da adottare in futuro per garantire al servizio sanitario nazionale, che è una grande conquista del nostro Paese, il mantenimento delle caratteristiche di equità e universalità che lo contraddistinguono e che quindi vanno preservate.

Ovviamente avviare un dibattito sulle possibili evoluzioni dell’organizzazione sanitaria e quindi sulla salute come investimento per il futuro, la prevenzione, la ricerca, il ruolo dell’industria, lo sviluppo di nuovi modelli di assistenza, la sicurezza agroalimentare e in generale il diritto alla salute, implica un confronto tra le Istituzioni, gli enti, le imprese e gli operatori pubblici e privati della sanità italiana.

Il Ministro della Salute, Lorenzin, all'apertura degli Stati Generali della Salute (bussolasanita.it)

Il Ministro della Salute, Lorenzin, all’apertura degli Stati Generali della Salute (bussolasanita.it)

UN EVENTO NAZIONALE APERTO ALL’EUROPA – A presenziare l’avvio dei lavori c’erano insieme al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin e il Presidente della Conferenza dei presidenti delle Regioni Vasco Errani.

Inoltre si prevede la partecipazione del Ministro dell’Interno Alfano nella sessione dedicata alle migrazioni e all’accoglienza a cui parteciperanno anche il Ministro della Salute lutuano Andriukaitis, il Ministro della Salute lettone Circene, il Ministro della Salute e della Solidarietà Sociale greco Georgiadis ed il Ministro per gli Affari interni e la Sicurezza nazionale maltese Mallia. Interverranno anche il Ministro per gli Affari Regionali Lanzetta, quello dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca Giannini, il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze Casero, il sottosegretario alla Salute De Filippo e il Vice Ministro dello Sviluppo Economico De Vincenti.

Agli Stati Generali della Salute parteciperanno, oltre agli esponenti della politica nazionale ed internazionale, anche assessori e governatori delle Regioni e dell’Aifa, del’Iss e dell’Inail, insieme a rappresentanze sindacali dei medici e delle professioni sanitarie così come gli Ordini professionali e associazioni dei pazienti, esponenti del mondo universitario e i rappresentanti dell’industria del farmaco (Farmindustria) e dell’ospedalità privata (Aiop).

La presenza massiccia del mondo della sanità, a più livelli, e dei suoi stakeholder oltre a garantire una riflessione approfondita si propone di non sottovalutare nessuno degli interessi in questione e ha palesato la strategia di stretta collaborazione del Governo con le Regioni.

Ieri si è parlato di offrire un servizio più funzionale e accurato agli utenti di un sistema che vive una forte pressione economica. In occasione del discorso di apertura Giorgio Napolitano ha ricordato tutti coloro che quotidianamente perdono il lavoro, e costretti dalle contingenze economiche rinviano le cure di cui hanno bisogno, mentre Matteo Renzi nel suo intervento ha specificato che ‘quando parliamo di salute non ci riferiamo soltanto a un settore della pubblica amministrazione’.

Si sta cercando di recuperare la centralità del cittadino.

Antonella Nalli

@a_enne_ti

Foto: bussolasanita.it, tg24.sky.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews