Star-Crossed: l’amore al tempo degli alieni

The CW punta su una storia d’amore alla Romeo e Giulietta per Star-Crossed, il suo nuovo teen-drama sci-fi, partito il 17 febbraio

star-crossed

Matt Lanter e Aimee Teegarden in una foto promozionale del telefilm (www.cwtv.com)

Il 17 febbraio, sul canale americano The CW, è partito Star-crossed, nuovo teen-drama in cui si racconteranno le peripezie d’amore di una ragazza umana e di un alieno, divisi ovviamente dai pregiudizi razziali.

LA TRAMA – Nel 2014 una navicella aliena si schianta su una piccola cittadina americana creando sgomento e paura all’interno della comunità. Gli alieni vengono immediatamente fermati con la forza e alcuni uccisi ancor prima di dimostrare qualsiasi atteggiamento violento. Solo un bambino, Roman (Matt Lanter), riesce a scappare e a rifugiarsi in un capanno dove lo trova una sua coetanea, Emery (Aimee Teegarden), che si prende cura di lui e cerca di tranquillizzarlo. Tra i due si instaura subito un rapporto di complicità, bruscamente interrotto dall’arrivo dell’esercito che spara al bambino, sebbene questo cerchi di proteggere Emery. Dieci anni dopo Emery, già dall’infanzia molto malata, torna a scuola dopo quattro anni passati in ospedale, in concomitanza con l’inizio di un programma di integrazione tra alieni e umani in cui un gruppo di nove alieni frequentano il liceo, fianco a fianco con i loro compagni umani. Durante i dieci anni trascorsi, gli alieni sono stati relegati in un ghetto e solo dopo gli sforzi congiunti delle autorità si sta cercando di far convivere le due razze. Ovviamente c’è un nutrito gruppo di contrari a questo progetto che protesta apertamente di fronte alla scuola, quando i nove ragazzi prescelti tra gli Atrians varcano i cancelli della scuola. Tra questi, c’è anche Roman che, contrariamente a quello che crede Emery, non è morto.

GUERRA TRA MONDI – Come è facile capire fin da subito, né nella comunità umana, né in quella aliena, i tempi sono ancora maturi perché il progetto funzioni. Tensioni, incomprensioni e sospetti sono la normalità e le forze dell’ordine, tra cui c’è il padre di Emery, faticano a tenere tutto sotto controllo. Insomma, la città è una bomba innescata che esploderà senza che nessuno sappia dove e quando.  A metà strada in questa guerra tra mondi, ovviamente ci sono Emery e Roman e il loro rapporto che se non è già amore, poco ci manca.

star-crossed

Matt Lanter in una scena del pilota (www.cwtv.com)

CORSI E RICORSI STORICI – Dispiace dirlo ma anche con Star-crossed, The CW non smentisce se stessa. E non è un complimento. Tutti i suoi telefilm, da The Tomorrow People a The vampire diaries, raccontano la stessa solfa, impacchettata con carta di colori differenti (sci-fi, vampiri, costumi d’epoca o orribili mise Anni Ottanta) senza cercare mai di cambiare in profondità, seguendo la regola: squadra che vince non si cambia. Per chi, poi, non è più nella fase adolescenziale, c’è anche un’altra nota dolente che va ad appesantire il giudizio sul pilota di Star-crossed, che di per sé non sarebbe neanche male, anzi piuttosto ben fatto, visto chi lo produce. Ossia la sensazione di terribile dejà vu che ci accompagna mentre vediamo scorrere davanti certe immagini. Perché quando noi eravamo adolescenti, la The CW era sempre lei, anche se si chiamava Warner Bross, e produceva un telefilm chiamato Roswell, in cui un alieno si innamorava di un’umana. E non serve aggiungere altro. Speriamo solo che le somiglianze si fermino ai primi quaranta minuti e ad aspetti marginali della trama, perché di storie “fotocopia” ne abbiamo già viste troppe.

Elisabetta Tirabassi

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews