Sposini: piccoli segnali di miglioramento

Roma - Lamberto Sposini, ricoverato in terapia intensiva al Policlinico Gemelli di Roma ha mostrato i primi piccoli segnali di miglioramento del suo stato di coscienza.

Il giornalista, che dal 29 aprile scorso è ricoverato al policlinico Gemelli e sottoposto a intervento chirurgico per la rimozione dell’ematoma cerebrale causato da una copiosa emorragia ha finalmente aperto gli occhi.
Secondo quanto affermato dai medici dell’ospedale romano, Giulio Maira e Rodolfo Proietti, “Da qualche giorno è stata sospesa la sedazione farmacologica utilizzata per proteggere il cervello durante la fase di coma provocato dall’estesa emorragia. Da ieri sera ha cominciato ad aprire gli occhi sia spontaneamente che dopo stimolazione e a manifestare piccoli segni indicativi di un iniziale recupero della coscienza. La prognosi rimane riservata”.

Il conduttore de La vita in diretta, 59 anni, si era sentito male improvvisamente il 29 aprile poco prima dell’inizio della trasmissione. Sposini scivola a terra di punto in bianco, sbatte la testa sul pavimento e perde sangue dal naso. Le grida di Mara Venier e la paura che ormai fosse troppo tardi costituiscono le prime tragiche reazioni degli “spettatori” di questo dramma.
Alcuni colleghi cercano di scaldare il giornalista con tutti gli abiti a disposizione. L’autoambulanza tarda più del dovuto, provocando diverse polemiche, ma alla fine Lamberto viene portato via privo di sensi e in codice rosso all’ospedale Santo Spirito, prima di essere trasferito intorno alle 16, al policlinico Gemelli di Roma per gestire l’emergenza.

Il giornalista viene d’urgenza sottoposto a un intervento al cervello. Dopo l’operazione, effettuata dall’equipe dell’Unità operativa di Neurochirurgia del Gemelli guidata dal professor Giulio Maira, lo staff medico ha fatto sapere che l’intervento è perfettamente riuscito.

Poi il coma, il silenzio ed ora il risveglio, e la speranza che questi piccoli segnali di miglioramento non si arrestino e che Sposini possa finalmente tornare alla vita di prima.

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews