Sponz Fest 2016, fuoco alla Polvere: Vinicio Capossela, Gianni Morandi, mariachi, diavoli e solidarietà

L'evento di punta dello Sponz Fest 2016 targato Vinicio Capossela si arricchisce di ospiti e suggestioni: da Morandi a Micah P. Hinson, passando per Giovanna Marini e Mario Brunello. Parte dell'incasso del concerto devoluta a progetti di ricostruzione per le vittime del sisma

locandina-vinicio-capossela-sponz-fest-2016-polvere-nella-cupa 

La strana coppia, a  dir poco. Il concertone dello Sponz Fest 2016 avrà come immancabile protagonista il mastro di festa e direttore artistico Vinicio Capossela. Ma che al suo fianco ci potesse essere Gianni Morandi è un colpo di teatro e suggestione di quelli a dir poco imprevedibili. Non solo Morandi in realtà, perché sul palco della data speciale del tour Polvere di Capossela (per l’occasione rinominato Polvere nella cupa, unica data campana oggi 27 luglio allo stadio comunale di Calitri, start ore 21.30) ci saranno anche Giovanna Marini, la più autorevole rappresentate del folk italiano, il folksinger texano Micah P. Hinson - già protagonista del concerto del 25 agosto tra i binari della Stazione di Calitri -, il maestro violoncellista e direttore d’orchestra Mario Brunello, l’immancabile Banda della Posta, i suggestivi Mariachi Mezcal e i Dyables de l’Onyar, il collettivo catalano che “incendierà” il finale del concerto conducendo il pubblico dallo Stadio ai vicoli di Calitri per una lunga notte di “sponzamento”.

CON IL CUORE IN CENTRO ITALIA - Ospiti, fuochi, diavoli e anche solidarietà. Perché con perfetto tempismo lo Sponz Fest ha deciso di destinare parte dell’incasso del concerto – unico evento a pagamento del Festival – ad un progetto di ricostruzione economico-culturale delle zone colpite dal tremendo sisma in centro Italia. Sul palco dello stadio di Calitri, per l’occasione Sponz A-rena, la strana coppia Capossela-Morandi ha già garantito un fiorire di duetti: La padrona mia, e perdo anche te e qualche altra gemma dell’immenso repertorio del cantautore bolognese.  Non sarà una presenza casuale quella di Giovanna Marini,  che a Canzoni della Cupa – l’ultimo album di Vinicio Capossela pubblicato lo scorso maggio – è profondamente legata, come una sorta di nume tutelare del lavoro. Le “Canzoni della Cupa” tornano così nelle terre – e nelle polveri – che hanno dato loro origine.

Vinicio Capossela introduce la Banda della Posta (Facebook: Sponz Fest – ph. Michele Cicoira)

Il concerto, al netto degli inevitabili “fuoriprogramma organizzati” che una serata del genere si concederà, sarà una vera e propria rappresentazione del mondo rurale e folclorico evocato dalle canzoni dell’ultimo disco di Capossela. Sul palco con Vinicio ci saranno i musicisti che da giugno lo accompagnano in tour: Glauco Zuppiroli (contrabbasso, guitarron), Mirco Mariani (mellotron, batteria, cymbalon), Alessandro “Asso” Stefana (chitarra, banjo), Victor Herrero (chitarra battente, chitarra elettrica, chitarra classica, vihuela), Agostino Cortese “Ago Trans” (cupa cupa, grancassa), Antonio Vizzuso (cupa cupa, tamburi), Enza Pagliara (voci e tamburi), Giovannangelo de Gennaro (voci, viella, aulofoni, tamburi), Sergio Palencia e Angelo Mancini, i “Mariachi Mezcal” (trombe).

SI CHIUDE DOMANI - Si chiude col botto, ma di fatto non si chiude per davvero. Ci sarà ancora un altro giorno per smaltire la sbornia di musica e sensazioni, tra le suggestioni di Moni Ovadia e del poeta Khaled Alnassiry e le note conclusive di Mario Brunello, che nella solennità del’Abbazia del Goleto chiuderà l’edizione 2016 dello Sponz Fest. Per il concerto di stasera gli ultimi ticket sono disponibili in cassa allo stadio di Calitri o nei punti vendita fisici del circuito TicketOne.

Francesco Guarino
@fraguarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews