Special Age, il social network per i “diversamente giovani” over 65

Ideato da una sorella francescana, Special Age è il social network per la terza età utile anche ai giovani

E' nato il primo social network per gli anziani, Special Age (www.zeusnews.it)

E’ nato il primo social network per gli anziani, Special Age (www.zeusnews.it)

Si chiama Special Age, letteralmente “età speciale”, si legge Facebook per la terza età. Si tratta, infatti, del primo social network interamente dedicato a chi ha più di 65 anni. Nato da un’idea tutta italiana, Special Age è stato creato da una suora francescana, Angela Musolesi. Secondo lei Special Age sarà concretamente utile ai “diversamente giovani” della terza età, ma anche ai giovani che non vogliono perdere le proprie radici e che possono trarre molti benefici da chi ha più esperienza di loro.

LA MISSIONE DI SPECIAL AGEL’obiettivo di suor Angela e dei suoi collaboratori è chiaro: migliorare l’esistenza delle persone che hanno più di 65 anni e accompagnarle nella loro vita quotidiana. La Musolesi infatti ama definire questo progetto come «un’organizzazione sociale con un occhio al passato e uno al futuro».

Come si legge sul sito del social network, www.specialage.it, uno studio italiano condotto in alcune strutture sanitarie ha dimostrato che gli anziani che si collegano quotidianamente a internet, in particolare ad un social network  per un’ora al giorno ricevono un effetto benefico sulla memoria e hanno la vita allungata. Partendo da questa affermazione, e tenendo conto che la solitudine è uno dei mali più grandi della nostra epoca – sia di giovani che di anziani -, gli over 65 potranno cercare nel social network di suor Angela altre persone provenienti dalla stessa città o paese, conoscersi e, perché no, incontrarsi. Una sezione poi è dedicata ai rimedi naturali più efficaci per i diversi problemi fisici: gli utenti potranno scambiarsi l’un l’altro i rimedi naturali utilizzati oppure potranno cercare e trovare informazioni utili su medici e ospedali, potranno segnalare eventi pubblici e tanto altro.

Anziani al computer (www.romasette.it)

Anziani al computer (www.romasette.it)

GLI ANZIANI PER I GIOVANI – Su Special Age c’è anche una sezione dal titolo “Gli anziani per i giovani” all’interno della quale gli over 65 potranno aiutare i giovani attraverso le loro conoscenze: per esempio, un architetto in pensione potrà aiutare un ragazzo che studia architettura e che si trova in difficoltà su qualche argomento. Chiunque potrà mettere al servizio della collettività la propria esperienza, rendendo così un servizio all’intera società. Attraverso il social, inoltre, si possono costituire gruppi di interesse: ricette di cucina, barzellette, piante e fiori e molto altro.

Questo è l’invito che si legge sul sito, dedicato agli over 65 che si accostano al social network: «Dai “diversamente giovani” ci aspettiamo le informazioni pertinenti alle loro aree geografiche di appartenenza o nozioni utili che potranno offrire ai ragazzi sul loro lavoro passato o in un campo di loro interesse. Anche il pizzaiolo ha da trasmettere esperienza! Non ci sono limiti di età per iscriversi né un’età minima».

AIUTIAMO SPECIAL AGE!Il progetto di suor Angela, che ne è presidente e fondatrice, è stato riconosciuto come Start up innovativa dalla Camera di Commercio di Roma, ma i fondi stanziati dalla stessa sorella francescana stanno per finire, per questo suor Angela  lancia un appello: «Il costo complessivo del progetto è di 50 mila euro. Io ho investito personalmente 15 mila euro. Siamo in attesa che qualche capital venture o angelo o istituzione capisca la valenza del nostro progetto».

Mariangela Campo

.

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews