Spagna – Cile 0-2 VIDEO GOL: adios tiki taka, il ciclo d’oro è finito

Spagna - Cile 0-2, il video dei gol: il ciclo iberico è finito, campioni del mondo eliminati da Brasile 2014 con 2 ko in 2 partite

aranguiz-spagna-cile-video-gol-aranguiz

Il gol del ko siglato da Aranguiz (Fifa Facebook World Cup)

Incredibile ma vero, per gli uomini di Del Bosque la partita di stasera è già una finale: Spagna – Cile live su Wakeupnews, diretta della partita del 2° turno del girone B dei mondiali di calcio Brasile 2014 con video gol in tempo reale, è uno spartiacque clamoroso. Una partita che la Spagna può e deve solo vincere, per evitare una clamorosa eliminazione al primo turno che potrebbe concretizzarsi già oggi, in seguito ad Australia – Olanda delle ore 18. Infatti se l’Olanda vince contro l’Australia ed il Cile di Vidal e Sanchez batte la Spagna, i campioni del mondo sono già fuori al primo turno. Un’altra prestazione come quella contro l’Olanda non è tollerabile da parte delle furie rosse: Spagna – Cile live su Wakeupnews dalle 21 ci darà la risposta sul valore dei campioni del mondo in carica: cronaca in diretta, aggiornamenti e video gol in tempo reale.

CHOC SPAGNA - Il ko tecnico con l’Olanda al primo turno ha gettato la Spagna calcistica nello sconforto. Un 5-1 senza appello, in cui il vantaggio temporaneo iberico è arrivato solo su calcio di rigore. Ma a preoccupare più di tutto Del Bosque è stata la condizione fisica dei suoi. Giocatori lenti, macchinosi e incredibilmente poco concreti. L’esatto opposto di quella Spagna che ha dominato in lungo e in largo la scena calcistica negli ultimi 6 anni, vincendo due Europei ed un Mondiale. Il tiki taka già bocciato nel Barcellona è stato surclassato dal pressing alto e dalle ripartenze fulminee dell’Olanda. L’immagine del declino è stato Casillas: la saracinesca spagnola che prima si è condannata con le proprie mani regalando il gol del 4-1 a van Persie, poi è stata ridicolizzata – assieme a Piquè – dalla strepitosa accelerazione di Robben. Stasera la Spagna deve dimenticare tutto e risorgere. O l’avventura in Brasile rischia di essere un flop di proporzioni devastanti.

CILE, PROVA DI MATURITÀ - Il Cile non partiva certo con i favori del pronostico nel girone B. Ma il tremendo ko della Spagna mette ora la nazionale di Sampaoli in prima fila per la qualificazione agli ottavi di finale. Una vittoria stasera significherebbe qualificazione, mentre un ko rinvierebbe tutto al match contro l’Olanda. I cileni hanno però il vantaggio di scendere in campo conoscendo già il risultato pomeridiano degli uomini di van Gaal. Contro l’Australia la Roja ha dimostrato di avere grande potenziale offensivo, ma una difesa un po’ caracollante. Bene Sanchez, un po’ meno Vidal, che è al rientro da un lungo stop e sta ancora macinando chilometri nelle gambe. Ma stasera bisogna tirare fuori tutte le risorse possibili. Fisiche e mentali.

SPAGNA – CILE LIVE

PROBABILI FORMAZIONI - Le ultime indiscrezioni danno Torres titolare nella Spagna. El Niño è il modo in cui Del Bosque vuole provare a mettere più carico offensivo ed avere un vero e proprio terminale avanzato di riferimento. L’esperimento Diego Costa contro l’Olanda non ha dato buoni frutti, anche per il vigore fisico della linea difensiva orange. Il più solido Javi Martinez potrebbe affiancare Xabi Alonso in interdizione, mentre Koke Parte favorito su Villa. Nessun cambiamento sostanziale per il Cile: Sampaoli dovrebbe riconfermare l’XI che ha vinto contro l’Australia.

PROBABILI FORMAZIONI SPAGNA – CILE LIVE SU WAKEUPNEWS (calcio d’inizio ore 21)
SPAGNA (4-2-3-1): Casillas; Azpilicueta, Ramos, Piqué, Alba; Xabi Alonso, Javi Martinez; Koke, Xavi, Iniesta; Torres. All. Del Bosque
CILE (3-4-1-2): Bravo; Jara, Medel, Silva; Ilsa, Marcelo Diaz, Vidal, Mena; Valdivia; Edu Vargas, Sanchez. All. Sampaoli
ARBITRO: Mark Geiger (USA)

SPAGNA: TORRES BASTERÀ? - Il fatto che le ultime indiscrezioni diano Torres titolare è abbastanza sintomatico. A Del Bosque il giocatore del Chelsea piace relativamente, e soprattutto è tendenzialmente estraneo al suo metodo di gioco che vuole tanti palleggiatori brevilinei e rapidi. Il naufragio contro l’Olanda spingerà probabilmente il tecnico spagnolo a cercar di attaccare il Cile anche lungo gli out esterni, puntando la testa di Torres e facendo leva sulle sue doti fisiche più che tecniche. Il discorso in realtà è più complesso, perché la Spagna è apparsa incredibilmente piantata sulle gambe, contro un’Olanda che correva a velocità doppia. Delle due l’una: o l’Olanda ha azzeccato la preparazione atletica e sarà una delle squadre da battere, o la Spagna ha preso sottogamba il caldo brasiliano (pur essendo stata già l’anno scorso in Brasile per la Confederations Cup).

spagna-cile-live-video-gol-torres-diretta

Del Bosque punterà su Torres? (it.gde-fon.com)

ASPETTANDO VIDAL - I cileni dalla loro parte hanno un Vidal un po’ troppo nervoso. Sostituito da Sampaoli contro l’Australia, dopo una prestazione senza acuti, è uscito dal campo sbuffando e scalciando una bottiglietta. Il centrocampista del Cile era al suo primo match dopo un mese e mezzo di stop a causa dell’operazione al menisco. Il fatto che sia ancora titolare fa pensare che la sua rabbia sia dovuta più alla qualità della prestazione che non ad aventuali dolori di assestamento post-operatori. Fatto sta che il giocatore della Juventus è una delle stelle della sua nazionale ed uno degli uomini maggiormente osservati a livello mondiale. Le luci dei riflettori stasera non saranno certo meno intense.

SEGUI SPAGNA – CILE LIVE IN DIRETTA SU WAKEUPNEWS DALLE 21 E GUARDA I VIDEO DEI GOL IN TEMPO REALE

PRECEDENTI E NUMERI: IL “2″ INFAUSTO - Per il Cile solo brutte notizie andando a guardare i precedenti. In 10 incontri complessivi, 8 vittorie della Spagna e 2 pareggi. Due anche i precedenti ai mondiali, ed entrambi si sono conclusi con una vittoria degli iberici: 2-0 nel mondiale brasiliano del 1950 (al Maracanà, come stasera…) e 2-1 nel 2010 in Sudafrica. Quella degli scorsi mondiali fu tuttavia una sconfitta ininfluente: era l’ultima partita del girone H ed entrambe le squadre passarono il turno. Le reti nello specifico furono di Villa e Iniesta per la Spagna, e di Millar per il Cile.

Ancora un numero 2 infausto per il Cile: ogni volta che la Roja ha affrontato la nazionale detentrice del titolo ai mondiali (1962 e 1998), ha sempre perso. In entrambi i casi dall’altra parte del campo c’era il Brasile. Sorride un po’ di più la Spagna pensando ai ricorsi storici: anche nel 2010 Del Bosque aveva perso la prima partita (0-1 contro la Svizzera), ma poi portò ugualmente a casa il titolo. Tuttavia ci sono anche brutte notizie: mai una detentrice del titolo aveva perso con quattro gol di scarto e la Spagna ha subito in una sola partita più gol di quanti ne aveva incassati nelle precedenti 9 (4). Il Cile si aggrapperà ancora una volta a super Alexis Sanchez: sei assist ed un gol per lui nelle ultime 8 marcature della nazionale di Sampaoli. Se i numeri saranno più o meno infausti lo scopriremo stasera: Spagna – Cile è live su Wakeupnews dalle ore 21: cronaca in diretta e video gol in tempo reale.

MARACANÃ, LA SCALA DELLA PAURAUn video inquietante è apparso un paio di giorni fa a rinvigorire i dubbi sui metodi di completamento dei lavori a Brasile 2014, nello specifico relativamente al Maracanà, stadio in cui si giocherà oggi Spagna – Cile. Una utente Facebook, Paula Kossatz, ha postato un filmato in cui si vedono i tifosi all’uscita di Argentina – Bosnia, giocata proprio nello stadio principale di Rio de Janeiro, salire una scala di collegamento verso la metropolitana. Anche se chiamarla scala appare eccessivo: un tetris di tubi d’acciaio che balla la samba neanche stesse sfilando su un carro di carnevale. Impossibile credere che la struttura possa dirsi sicura senza ulteriori lavori di stabilizzazione, o un prefiltraggio dei tifosi per l’accesso alla struttura di interconnessione.

ARBITRO STATUNITENSE - Ad arbitrare il match Spagna – Cile live su Wakeupnews, sarà il 39enne Mark Geiger, insegnante statunitense. Arbitro di Major League Soccer, è diventato internazionale già a 33 anni. Considerato uno dei migliori arbitri del continente americano, lo scorso anno è stato tra gli arbitri designasti per il Mondiale per club in Marocco, vinto poi dal bayern Monaco. Proprio in quell’occasione per la prima volta si è sperimentata la combinazione – presente al mondiale brasiliano – di goal line technology e bomboletta spray a scomparsa per la distanza della barriera.

SEGUI LA DIRETTA SPAGNA – CILE LIVE SU WAKEUPNEWS, MONDIALI BRASILE 2014: VIDEO GOL IN TEMPO REALE

Francesco Guarino
@fraguarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews