SosDesign: l’emergenza positiva del Design Week

Destinati a progetti per la sieropositività i fondi raccolti da SosDesign nella sua settima edizione

di Benedetta Rutigliano

Logo della kermesse

Anche quest’anno Milano si trasforma in caput mundi del design o meglio in “Città dei Saloni”: apre i battenti il Salone Internazionale del Mobile, giunto ormai alla sua 49 edizione.  La tradizionale kermesse dedicata al design e all’arredo si tiene tra il 14 e il 19 aprile presso il polo fieristico di Rho-Pero, accompagnata da Eurocucina, il Salone Internazionale del Bagno, il Salone Internazionale del Complemento d’Arredo e il SaloneSatellite. Non meno effervescente l’offerta del Fuori Salone, che ormai invade tutta la città, non solo la Zona Tortona dove è nato.

Emerge in questo brulicante panorama, per la commistione di due sfere così apparentemente lontane come il design e la beneficienza, SosDesign, mostra-mercato di oggetti donati da prestigiose aziende del design e dell’arredo. I prodotti esposti vengono venduti a prezzi scontati e i ricavati di tale vendita sono destinati a operazioni di beneficienza.

SosDesign infatti, a cura di Biba Acquati e Massimo Randone, è il primo format di raccolta fondi nel mondo del Design. Negli anni i beneficiari sono stati Emergency, Comunità Nuova di don Gino Rigoldi, Associazione Veronica Sacchi, Casa Oz.

L’edizione di quest’anno, ospitata negli spazi di Triennale Bovisa, raccoglie fondi a favore del reparto di Infettivologia dell’Ospedale Sacco (HIV/AIDS), mirando al finanziamento di un Counselor Filosofo in corsia, che si occupi del sostegno ai pazienti che ricevono la prima diagnosi di sieropositività.

Il claim della campagna 2010 è “I am designpositive”. “Essere designpositive” vuol dire pensare al design come risorsa culturale positiva, che agisce e progetta, ma anche comunicare positività riguardo allo sviluppo delle cure che stabilizzano la sieropositività.

L’accoppiata design-beneficienza funziona: l’edizione 2010, infatti, è nientemeno che la settima, grazie alla capacità degli ideatori del progetto di sensibilizzare le aziende d’interesse.

L’iniziativa nasce nel 2002, a seguito di un incontro tra i due curatori ed Emergency: il progetto di SosDesign si concretizza così dalla convinzione “che anche il mondo del design può diventare un fund raiser privilegiato”. Il nome infatti, racconta Biba Aquati, “deriva proprio da un’emergenza dell’agire, raccogliere fondi, per finanziare in fretta iniziative sociali”.

Ma sono anche altre le realtà coinvolte: quest’anno, infatti, sono esposti i lavori degli studenti dell’Istituto Europeo di Design e del Politecnico di Milano, svolti appositamente per l’evento.

In mostra anche l’opera d’arte di Gianpiero Gasperini, creata ad hoc per la manifestazione, così come la gallery fotografica di designer famosi ed emergenti, ritratti da Marco Bressan.

Venerdi 16 e sabato 17 aprile viene attivato un FlashMob fotografico: decine di FotoAttivisti, armati di stickers e macchina fotografica, vengono videoripresi mentre raccolgono sguardi positivi nella movida del FuoriSalone milanese.

Un universo multi sfaccettato che abbraccia design, cultura, fotografia, didattica, sociale e beneficienza.

SosDesign, 13-19 Aprile, h 11.00- 22.00 Triennale Bovisa, via Lambruschini 31, Milano

Opening martedì 13 Aprile h 19:00.

Un progetto presentato da Rebelot Events & Communication, in collaborazione con Zetalab.

www.sos-design.org

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews