Sochi 2014: bronzo per una splendida Arianna Fontana

Arianna Fontana conquista la seconda medaglia ai Giochi di Sochi 2014: per lei il bronzo nei 1.500 metri

sochi 2014

Arianna Fontana, bronzo nei 1.500 metri (usbormiese.com)

Sochi – Due medaglie in due gare per Arianna Fontana ai Giochi olimpici invernali di Sochi 2014: dopo l’argento nei 500 metri, oggi la ragazza valtellinese ha conquistato un terzo posto nella prova più lunga, sui 1.500 metri, entrando ufficialmente nella storia dello sport italiano.

BUONA SPERANZA – L’azzurra è arrivata in finale facendo segnare un percorso netto di vittorie nei turni di qualificazione. È così approdata alla finale certo non con i favori del pronostico ma, quantomeno, con energie mentali e fiducia per lottare per una medaglia. E così è stato.

FINALE – Gara lineare, tutto sommato, con la coreana Shim che cerca di tenere a bada la cinese Zhou, mostro sacro di questa specialità: un tentativo non a buon fine, visto che è stata proprio la Zhou a strappare la vittoria con un sorpasso avventato nelle ultime curva. L’assalto le è valso anche un’analisi della moviola da parte dei giudici, ma la vittoria è stata confermata.
Arianna Fontana si è tenuta alle spalle delle duellanti, in attesa di uno spiraglio tra i due giganti: non c’è stato ma lei ha saputo difendere con bravura il terzo posto, tenendo alle spalle la olandese Ten Mors, agguerrita contendente per il podio.

SETTIMA MEDAGLIA – Quella di oggi a Sochi è la settima medaglia italiana per lo short track nella storia del Giochi olimpici: quattro di queste medaglie portano anche la firma di Arianna Fontana – nel 2006, a Torino, fu bronzo con la staffetta – che è così un pezzo della storia sportiva italiana. E il bottino può ancora crescere.

ANCORA SOCHI 2014 – I Giochi di Sochi 2014 non finisco però qui per Arianna Fontana: il 18 febbraio lotterà per una medaglia con la staffetta, cercando di migliorare il bronzo di Torino 2006, partendo questa volta come capitano della squadra e leader in campo.
Il 21, invece, toccherà ai 1.000 metri, dove deve ancora conquistarsi un posto in finale: saranno due giornate importanti, nelle quali l’azzurra cercherà di scrivere altre pagine di storia dello short track italiano.

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews