Sochi 2014, 5a giornata: tutti i risultati e le medaglie

Merighetti di legno in discesa, Pittin nella combinata nordica: le delusioni azzurre. Ecco le altre medaglie della giornata olimpica a Sochi 2014

sochi 2014

Alessandro Pittin, quarto nella combinata nordica (sportal.it)

Sochi – La quinta giornata dei Giochi olimpici di Sochi 2014 non ha portato nuove medaglie per la nostra spedizione azzurra; tutt’altro, con ben due quarti posti segna forse una serie di gare defnite dalla sfortuna e da piccoli errori pagati ad altissimo prezzo.

DISCESA FEMMINILE – L’esito della gara femminile ha avuto dell’incredibile: La slovena Tina Maze, dominatrice della scora stagione, e la svizzera Dominique Gisin hanno concluso la gara con lo stesso tempo. Sochi 2014 sarà ricordata anche per la prima medaglia d’oro ex aequo nella storia dello sci alpino, quindi. Alle loro spalle l’altra svizzera Lara Gut, distanziata di 10 centesimi, quindi Daniela Merighetti, a 27 centesimi dall’oro. E diciassette dal bronzo.
Una prestazione così non se la attendeva neppure lei, bisogna ammetterlo, e, nonostante la grande serenità dimostrata, un pizzico di delusione rimane, a fronte di una gara quasi perfetta, macchiata da quelle indecisioni nel finale che hanno segnato il piazzamento.

COMBINATA NORDICA – Non molto diversa la storia di Pittin, storica medaglia di bronzo ai giochi di Vancouver: quarto dopo una splendida gara di fondo, l’azzurro ha mancato lo sprint che avrebbe potuto consegnarlo alla storia dello sport italiano.
Eric Frenzel, il vincitore, era riuscito a guadagnare un buon margine nella prova di salto e l’ha saputo difendere nel fondo a inseguimento: Pittin, solo 25°, partiva con 1’12’’ di ritardo dal tedesco, eppure ha saputo rimontare fino ad accordarsi al terzo posto del norvegese Krog, ma ha fallito per un secondo l’ultimo sorpasso. Ancora una volta, l’azzurro è tradito dalla prestazione nel salto.
Bene anche Lukas Runggaldier, ci sarà da divertirsi nella prova a squadre.

GLI ALTRI – A Sochi 2014 le specialità e le medaglie si susseguono. Così succede che i russi dominino, con oro e argento, la prova di pattinaggio di figura a coppie, mentre la Germania conquisti l’oro nel doppio dello slittino e l’halfpipe femminile sia ad appannaggio della statunitense Farrington.
Ancora medaglie nel pattinaggio di velocità, dove oro e bronzo dei 1.000 metri maschili sono andati agli olandesi Groothuis e Mulder, in mezzo il canadese Morrison.

DOMANI – Programma ricco e altre carte da giocare per gli azzurri a Sochi 2014, domani. Occhi puntati su Arianna Fontana, che nello short track cercherà di conquistare un posto sul podio nei 500 metri; la giovane azzurra è ai Giochi di Sochi 2014 per guadagnar medaglie e ha ben tre possibilità ma non intende perderne nessuna senza lottare.
Poche speranze dal biathlon maschile e dal fondo femminile, che completeranno la lista di azzurri al via.

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews