Smaltisce un vecchio computer, ma in realtà è un Apple I da 200.000 dollari

Il centro di recupero di rifiuti elettronici sta cercando la donna che qualche settimana fa ha inconsapevolmente smaltito un Apple I. Le spettano 100mila dollari

Apple IHa smaltito un rifiuto elettronico “qualsiasi”, ed ora è la donna più famosa e ricercata degli Stati Uniti d’America, nonostante il suo nome sia tuttora sconosciuto. Sulle sue tracce ci sono un centro di recupero di rifiuti elettronici della Silicon Valley, che ha ricevuto il vecchio computer della Apple di cui questa “misteriosa” signora si è disfatta, e una bella somma che le spetta di diritto. Già, perchè invece di un vecchio rottame, la macchina si è rivelata essere  un Apple I, vero e proprio oggetto di collezione – e per alcuni anche di “culto” – dal valore di 200mila dollari.

FORTUNATA MA IRRINTRACCIABILE – Secondo quanto dichiarato da Victor Gichun, vice-presidente della Clean Bay Area, la compagnia di recupero dei rifiuti elettronici, il computer era all’interno di una scatola di apparecchiature che la donna ha deciso di smaltire dopo la morte del marito, per fare spazio nella propria autorimessa. Il dispositivo è stato scoperto dagli addetti dell’azienda alcune settimane dopo la consegna, ma della “fortunata” signora non si hanno tracce, dato che non ha voluto  una ricevuta fiscale nè ha lasciato un recapito al quale essere contattata.

UN PEZZO DA COLLEZIONE - Secondo quanto riportato dal giornale San Jose Mercury News, si tratta di uno dei soli 200 desktop assemblati da Steve Jobs, Steve Wozniak e Ron Wayne nel 1976. «Davvero non potevamo credere ai nostri occhi – ha dichiarato Gichun alla televisione KNTV-TV – abbiamo pensato che fosse un falso». Il computer da collezione è stato ora venduto dalla compagnia ad una collezione privata per 200mila dollari, ma Gichun sta cercando l’ex proprietaria, poichè l’azienda riconosce il 50% del valore ai proprietari originari degli oggetti venduti. Per questo, basandosi sul ricordo che ha delle fattezze della fortunata, ha lanciato un appello affinchè la misteriosa – ed inconsapevole – fortunata torni a prendersi i suoi 100mila dollari.

Carlo Perigli
@c_perigli

foto: wired.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews