Siria, strage di bambini a Hula

Alcune immagini di Hula (tmnews.it)

Sarebbero almeno 110 le persone uccise ieri, a Hula, nel corso di un attacco militare delle forze fedeli al presidente Bashar al-Assad. Nonostante le cifre del massacro non siano ancora definitive, non vi è dubbio alcuno sulla presenza di numerosi bambini tra le vittime. Secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani, i giovani senza vita sarebbero almeno 25 ma altre fonti raddoppiano il drammatico bilancio.

Ad aggravare ulteriormente la situazione la presenza sul web di video amatoriali che ritraggono i piccoli corpi senza vita, radunati all’interno di una stanza dopo l’aggressione militare. Gli abitanti della regione sono molto spaventati, si temono nuovi attacchi.

Inevitabilmente dura la reazione del Consiglio nazionale siriano, che ha prontamente denunciato l’accaduto.  «A Hula 110 civili sono stati uccisi dalle forze del regime siriano. Alcune vittime sono morte a causa dei bombardamenti di artiglieria mentre altre, tra le quali intere famiglie, sono state massacrate» ha affermato Bassma Kosmani, responsabile delle relazioni esterne.

Di qui, la scelta di invocare una riunione di urgenza del Consiglio di sicurezza dell’Onu, al preciso scopo di «determinare le responsabilità del massacro». Un team di osservatori si sarebbe effettivamente messo in viaggio verso la provincia di Homs.

Nel frattempo, arriva anche la ferma condanna della Francia, il cui ministro degli Esteri Laurent Fabius ha deciso di lanciare un appello in favore della mobilitazione internazionale. Negli ultimi 3 mesi, infatti, sarebbero quasi 1500 le vittime della repressione governativa. A questo riguardo, dunque, il ministro  ha ribadito l’urgenza di veder applicato il piano di pace stilato dall’Inviato speciale di Onu e Lega araba Kofi Annan. Tra i due, è previsto un colloquio per la giornata di domani.

Mara Guarino

Foto homepage via: tg24.sky.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews