Siria, nuovo massacro nella regione di Hama

Nuova strage nella regione di Hama (ansa.it)

Il Consiglio nazionale siriano è stato costretto a dare notizia di un nuovo drammatico massacro, nel corso del quale avrebbero perso la vita almeno un centinaio di persone. Le forze del regime di Bashar el Assad si sarebbero questa volta concentrate sulla regione centrale di Hama e, in particolare, sui villaggi di Al Al-Kubeir e Maarzaf. L’esercito sarebbe intervenuto dapprima con l’artiglieria e, quindi, le milizie di terra sarebbero passate casa per casa, per freddare i sopravvissuti. Immediata la smentita della tv di Stato, che parla invece di attentato terroristico.

Le vittime attualmente accertate sono 87 ma il bilancio definitivo sembra destinato a  salire inesorabilmente. Uno scenario drammatico – costato la vita ad almeno 20 bambini – che riporta alla mente l’ancora troppo fresca strage di Hula. Pressoché inutile, dunque, la dura condanna internazionale che aveva seguito quel drammatico episodio.

kids468x60

E proprio sul ruolo della comunità internazionale è intervenuta da Istanbul Hilary Clinton: secondo il segretario di Stato americano, l’unica possibilità per mettere fine alla crisi siriana è il trasferimento del potere ora nelle mani di Assad, così da permettere alla popolazione locale di esprimersi nel corso di libere elezioni. Dello stesso avviso anche il ministro degli Esteri Giulio Terzi, rappresentante dell’Italia al vertice “Amici della Siria” tenutosi nella città turca: «La strategia di Damasco rischia di produrre un genocidio, se non si interviene rapidamente».

Il nodo più duro da sciogliere resta tuttavia quello relativo alla posizione di Russia e Cina, fermamente contrarie all’ipotesi di un intervento militare che, sotto mandato dell’Onu, ripeta in Siria gli scenari libici. Dai due Paesi è però arrivato un timido segnale di apertura, la proposta di una conferenza internazionale nel corso della quale mettere a punto l’attuazione del piano di pace di Kofi Annan.

Mara Guarino

Foto homepage via: mondo.panorama.it

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews