Siria, l’Italia dice no alla fornitura di armi ai ribelli

israele siria (tiscali.it)

Continua la guerra civile in Siria, mentre l'Occidente discute senza trovare soluzioni

Roma – Contravvenendo alla posizione assunta nei giorni scorsi da Barack Obama e da alcuni paesi europei, in primis la Francia, l’Italia ha deciso di opporsi alla fornitura di armi ai ribelli che combattono in Siria contro il regime di Bashar Al-Assad nella sanguinosa guerra civile.

La notizia è stata data dal ministro degli Esteri, Emma Bonino, da sempre impegnata sul fronte internazionale, che ha detto: «Non è il caso di far esplodere una vera polveriera fornendo ulteriori armi in una regione già piena di armi, in una zona di grande conflitto tra sciiti e sunniti e con implicazioni regionali importanti».

Intervenendo a Radio 24, la Bonino ha avuto anche parole per il giornalista de La Stampa, Domenico Quirico, rapito da alcuni mesi e sulla quale sopravvivenza erano avanzate numerose notizie. «La notizia che abbiamo, almeno fino a qualche giorno fa, è che Domenico Quirico è vivo, e continuano tutte le ricerche attraverso i canali diplomatici e dei servizi e con contatti con vari gruppi».

Molto difficile è trovare un contatto con i responsabili del rapimento dell’inviato, a causa della zona nella quale si troverebbe, quella di Al-Qusayr, a poca distanza dalla città di Homs e dal confine con il Libano, e nella quale si tengono scontri e battaglie con cadenza quotidiana tra lealisti e ribelli.

La Bonino ha parlato anche della questione marò, specificando che il processo finale a Latorre e Girone prenderà il via a luglio. «Le indagini finiranno tra poco e a luglio dovrebbe iniziare il processo», ha fatto sapere il ministro, che ha preso l’occasione per accusare il precedente governo Monti, e l’esecutivo di Nuova Delhi, di una «gestione pasticciata» della vicenda, e che una «giusta soluzione» sia vicina.

Stefano Maria Meconi

@_iStef91

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews