Siria, il Sarin del governo fa strage di civili

siria sarin

L'uso di gas Sarin in Siria ha portato alla morte di sette civili

Damasco – Strage di civili in un sobborgo di Homs, in Siria. Gli attivisti antigovernativi hanno denunciato l’impiego di gas nervini, che sarebbe costato la vita a sette persone. La strage arriva il giorno successivo all’attacco che è costato la vita a 300 persone, in fila davanti a un panificio, nella provincia di Hama.

L’attacco ha avuto luogo a al-Bayyada, un sobborgo di Homs, in Siria, dove l’esercito regolare di Damasco avrebbe impiegato gas Sarin contro la popolazione. La ricostruzione degli eventi si basa anche sui sintomi accusati da alcuni intossicati meno gravi, decine di persone che avrebbero accusato sintomi compatibili con l’esposizione e gas nervini, tra cui nausea, debolezza e difficoltà respiratorie. «La situazione è molto difficile – ha spiegato ad al jazira Raji Rahmet Rabbou, un attivista locale – non abbiamo abbastanza maschere anti-gas; non sappiamo cosa sia questa sostanza me i medici ci hanno detto che è qualcosa di simile al Sarin».

I combattimenti tra le forze del regime e i ribelli, intanto, proseguono in molte zone del paese. Halfaya è stata oggetto ieri di numeri raid aerei, ufficialmente per combattere i terroristi “su richiesta della popolazione”.
L’arsenale chimico di Assas si fa sempre più imponente e si inseguono voci che parlano di una concentrazione di materiale in alcune basi del paese. Si tratta di un pericoloso gioco sul limite delle norme internazionali: mentre oggi Lakhdar Brahimi, inviato speciale di Onu e Lega araba, è arrivato oggi a Damasco, la comunità internazionale ricorda al presidente siriano che l’uso di armi chimiche per regolare i conti con l’opposizione interna porterebbe inevitabilmente a sanzioni economiche e commerciali.
Ma proprio oggi il Guardian ha scritto che i più sofisticati sistema di difesa aerea in dotazione al regime siriano sarebbero gestiti in realtà da consiglieri russi, inviati da Mosca per fornire aggiornamento e sostegno già all’inizio della crisi, ventuno mesi fa.

 

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews