Siria: 500 arresti e 20 vittime. Contestazioni annegate nel sangue

siria

Manifestazione a favore di Assad / www.ansa.it

Amman – Le forze di sicurezza hanno arrestato circa 500 contestatori in tutta la Siria dopo che il governo ha inviato carri armati per cercare di reprimere le proteste a Deraa. Lo ha riferito oggi l’organizzazione siriana per i diritti umani Sawasiah.

L’organizzazione indipendente ha detto di aver saputo che sono almeno 20 le persone uccise a Deraa da quando ieri sono stati inviati i carri armati ma pare che le comunicazioni con la città meridionale siano state tagliate dallo scorso 18 marzo. Qui le proteste contro il presidente Bashar al-Assad incalzano e oramai è impossibile ottenere la conferma di qualsiasi informazione.

“Testimoni sono stati in grado di dirci – continua un funzionario dell’organizzazione siriana – che almeno 20 civili sono stati uccisi a Deraa, ma non abbiamo i loro nomi e non possiamo verificare”. Egli ha aggiunto che è stata confermata la notizia di due morti a Douma, nella periferia di Damasco.

Amnesty International, invece, ha contato almeno 23 vittime dei carri armati che hanno bombardato Deraa in quella che è stata definita “una reazione brutale alle richieste della gente”. Inoltre, il direttore di Amnesty International per il Medio Oriente e il Nord Africa, Malcolm Smart, ha tenuto a precisare che “Utilizzando l’artiglieria contro il suo stesso popolo, il governo siriano ha dimostrato di voler reprimere le proteste pacifiche virtualmente a qualsiasi costo, qualsiasi sia il prezzo in termini di vite di cittadini siriani”.

 

Chantal Cresta

Foto || www.ansa.it

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews