Sicilia, Tir pronti a ripartire ma il Movimento dei Forconi non si arrende

Proteste in Sicilia (iljournal.it)

E’ quasi giunto al termine lo sciopero degli autotrasportatori che da ormai diversi giorni sta letteralmente paralizzando la Sicilia, causando non pochi disagi alla popolazione isolana. A partire dalla mezzanotte, l’Aitras, l’Assotrasport, l’Assiotrat e i consorzi di Trapani, Palermo e Catania riprenderanno regolarmente a svolgere il proprio servizio, come del resto previsto dalla legge che regolamenta questo genere di manifestazioni, fissando appunto a 5 il numero massimo di giornate di sospensione della propria attività.

Cinque giorni molto duri sia per i manifestanti, riuniti nei piazzali per mostrare apertamente il proprio dissenso nei confronti del caro benzina e di pedaggi sempre più consistenti che, inevitabilmente, influiscono sul costo delle merci locali, sia per i cittadini. Moltissimi i negozi costretti a restare chiusi a causa della scarsità di prodotti sugli scaffali. I blocchi hanno ad esempio causato una vera e propria penuria di carburante nelle città di Palermo e Agrigento, mentre a Ragusa e Gela si sono addirittura dovuti fermati i mezzi adibiti allo smaltimento dei rifiuti.

E se i Tir sono pronti a tornare a svolgere il proprio lavoro, l’ormai noto “Movimento dei forconi”, che quest’oggi incasserà persino l’appoggio di un corteo studentesco, fa sapere che la rivolta non si placherà. Sebbene con altre forme e modalità, si continuerà a protestare, almeno sin quando non si incasseranno i risultati sperati.

D’altronde, i primi segnali di apertura da parte delle autorità locali sono arrivati proprio nella giornata di ieri. Al termine del vertice convocato dal presidente della Regione  Raffaele Lombardo, che ha appunto voluto incontrare alcune delegazioni di manifestanti, il governatore è parso così preoccupato dalla situazione da decidere di farsi tramite nei confronti del governo Monti. Per gli scioperanti non è ancora abbastanza ma, quanto meno, il problema è sotto la luce dei riflettori.

Mara Guarino

Foto homepage via: sicilialibertaria.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews